Categorie: Cultura Mostre
Municipi: | Quartiere:

“Ukiyo-e. Il mondo fluttuante” approda a Palazzo Braschi

La mostra, dedicata all’arte giapponese di epoca Edo, partirà il 21 febbraio

“Ukiyo-e. Il mondo fluttuante” è il nome della mostra che sarà ospitata, a partire dal 21 febbraio 2024, negli spazi del settecentesco Palazzo Braschi. Il termine Ukiyo-e si riferisce ad un genere di stampa artistica – su blocchi di legno – che si diffuse in Giappone durante il cosiddetto periodo Edo (1603 – 1868). Questa particolare tecnica tipografica, nota anche come xilografia, permetteva di creare numerose copie di una stessa illustrazione, ad un costo ridotto, rendendole così accessibili anche agli strati più poveri della popolazione che generalmente non si potevano permettere di acquistare dipinti. 

A contribuire al successo internazionale della corrente artistica Ukiyo-e è stata, senza dubbio, la leggendaria opera denominata “La grande onda di Kanagawa” (1830) che porta la firma dell’artista Katsushika Hokusai. Essa fa parte di una serie di trentasei vedute del monte Fuji e raffigura, in primo piano, un’onda impetuosa che si infrange sull’oceano, minacciando alcune imbarcazioni di pescatori. Si tratta di una delle immagini più conosciute della storia ed attualmente è possibile trovarne circa cento esemplari che sono conservate nei più importanti musei del mondo. 

La mostra “Ukiyo-e. Il mondo fluttuante” presenta una selezione di centocinquanta capolavori che vanno dai dipinti alle stampe fino ad arrivare ad oggetti tradizionali della cultura del Sol Levante (come kimono, ventagli e strumenti musicali). 

Inoltre, i visitatori avranno l’opportunità di ammirare alcune opere provenienti dalle collezioni private di due viaggiatori italiani (Edoardo Chiossone e Vincenzo Ragusa) che hanno vissuto in Giappone nella seconda metà dell’Ottocento e sono stati, quindi, diretti testimoni di quel grande fermento artistico e culturale che si respirava durante l’epoca Edo. 

La mostra ripercorre, quindi, la produzione artistica di quel periodo fino ad arrivare ai lavori di Utagawa Kunyioshi che è considerato uno degli ultimi grandi maestri della pittura e della xilografia giapponese.

DOVE: Museo di Roma – Palazzo Braschi – piazza di San Pantaleo, 10;

QUANDO: dal 21 febbraio al 23 giugno 2024;

ORARI: dal martedì alla domenica dalle ore 10:00 alle ore 19:00 (ultimo ingresso un’ora prima della chiusura);

CONTATTI: www.museodiroma.it

Catering a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati