Un altro appuntamento d’arte a Formello per la rassegna “Incisione e …” 

Sabato 10 febbraio 2024 inaugurazione della mostra “Strati”

Sabato 10 febbraio 2024, alle ore 17.30, si terrà presso il Centro di Incisione e Grafica d’Arte di Formello, in Via Regina Elena n. 3, l’inaugurazione della mostra  “Strati”. Espongono gli artisti Emma Assisi, Frank Martinangeli, Elena Molena e Andrea Pacini. La mostra terminerà il 16 febbraio 2024. 

Ricordiamo che la rassegna dal titolo “Incisione e..” consiste nel proporre varie mostre a cadenza settimanale o quindicinale composte da quattro artisti alla volta che prospettano i molti aspetti dell’arte e della grafica contemporanea nazionale ed internazionale. Tale ciclo è partito dal novembre 2023 e terminerà nel novembre 2024. 

Sono tutti eventi che riguardano artisti incisori di varie nazionalità ma che praticano spesso anche altre attività artistiche, ad esempio pittura, scultura, architettura, fotografia, proprio come i grandi personaggi della storia dell’Arte, Piranesi ad esempio, che era incisore ed architetto, Rembrandt, pittore e incisore, o Picasso, artista a tutto tondo. 

La Rassegna “Incisione e …” vuole testimoniare la diffusione capillare della grafica nel panorama artistico italiano e internazionale, tecnica che viene utilizzata proprio per la sua peculiare versatilità. 

Timbrificio Centocelle

Il titolo di questo attuale appuntamento è “Strati” a significare che ogni piano è tale “in quanto individuato da uno spessore o in quanto componente differenziato di una sovrapposizione”. Il dialogo tra gli artisti in mostra parte proprio da questa definizione, trova terreno comune nella grafica d’autore per poi espandersi in quattro diverse direzioni, che sono le diverse ricerche artistiche ed espressive degli autori stessi, così come sono presentati dal curatore nonché direttore del Centro di Incisione e Grafica d’Arte di Formello, Vinicio Prizia, che puntualizza – Questi “Strati” sono elementi vibranti che si differenziano tra loro per voce ed espressione, ma fanno parte di una stessa, omogenea e fluida materia, la volontà di trasmettere, comunicare, far riflettere il fruitore.

Emma Assisi(Foto 1 Nodi – bulino su legno) pittrice, incisore e decoratrice, studia con delicatezza e decisione la relazione tra i vari elementi compositivi delle sue immagini. L’alternanza tra pittura e grafica rivela la volontà di mantenere un equilibrio che non sia stasi bensì eterno movimento e trasformazione. 

Frank Martinangeli(Foto 2 – Urban Reflections – web) incisore con pluriennale esperienza nel campo della grafica e della stampa sperimentale, indaga l’imponenza e la freddezza di metropoli immaginarie che rivivono negli occhi dello spettatore, che percepisce un’inquietante familiarità con le città reali che viviamo tutti i giorni. I riflessi urbani su carta riempiono l’occhio e prendono vita nelle sculture di metallo inciso, che abbagliano e illuminano lo spazio.  

Elena Molena(Foto 3 – Tappeto Urbano n.9 -web) incisore e docente di tecniche incisorie all’Accademia di Belle Arti di Venezia, si concentra sulle metamorfosi del paesaggio, sia urbano che lagunare. Nelle sue opere l’artista indaga e sperimenta attraverso il segno e la materia, utilizzando le tecniche incisorie come alfabeto privilegiato. Il suo linguaggio assume così un significato simbolico nella percezione del continuo mutare dell’ambiente e dell’identità umana, soprattutto nella relazione con l’altro. 

Andrea Pacini (Foto 4 – Apnea) incisore e poeta, utilizzando molteplici materiali di riciclo, anche inusuali, ricerca l’essenza espressiva delle proprie emozioni alfine di comunicare un’introspezione originale e poetica, che sia soprattutto un invito alla riflessione e alla ricerca di sé. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati