Un successo la presentazione del nuovo libro noir di François Morlupi

Il 13 aprile 2022 al Centro Fidia, sede del Museo Nena, con la presenza dell'Autore, cittadino doc di Colli Aniene, che ha conversato a lungo con il pubblico

La sera del 13 aprile 2022 al Centro Fidia, sede del Museo Nena in via D’Onofrio 35, c’è stata la presentazione del libro noir di François Morlupi cittadino doc di Colli Aniene e assurto alle vette delle classifiche di vendita e di gradimento per il suo ultimo libro fresco di stampa “Nel nero degli abissi, un’indagine per i cinque di Monteverde” Salani Editore, marzo 2022.

Parte del numeroso pubblico già conosceva l’autore per aver letto un articolo di Federico Carabetta, presente in sala, che già quattro anni fa presentava Morlupi come fenomeno allora da scoprire nell’articolo di Abitare a Roma del 19 giugno 2018.

La splendida cornice del museo, con le opere ineffabili dello scultore Alfiero Nena, ha reso magica la serata che si è svolta non priva di commozione per il ricordo del grande artista scomparso.

Sotto la spinta delle domande incalzanti e per nulla scontate del moderatore Vincenzo Luciani direttore di Abitarearoma.it – che ha usato come base proprio di quell’articolo di Carabetta (presente in sala) pubblicato dal suo giornale –  l’autore si è lasciato coinvolgere a tutto campo al punto che la presentazione del libro si è in breve trasformata in un’apoteosi di schiettezza e sincerità con domande e risposte argute e intelligenti.

L’autore ha spiegato come sono nati i suoi personaggi, a chi sono ispirati, e come nella trama si muova un quintetto di antieroi o di comuni mortali del Commissariato di Monteverde, obbligati a combattere miserie e mali rapportabili ai limiti dell’umano, per di più in una routine forzata, a scadenza determinata, in una Roma decadente e pure tanto amata.

Alla presentazione erano presenti molte belle persone a cominciare dal prof. Nicola Marcucci fondatore dell’Università Popolare “Michele Testa” con sede a Colli Aniene che non ha voluto disertare un appuntamento così importante, e poi onorevoli, insegnanti anche universitari, artisti, scrittori, musicisti e tutto lo staff degli eredi Nena.

Tutto si è svolto in un’atmosfera piacevole e amicale, allietata dall’esibizione al pianoforte di tre giovani  promesse del quartiere, che sono già una realtà, della vicina Scuola di Musica Anton Rubinstein: Sofia Capotosti, Flavia di Febo, Emanuele Mastrototaro, età massima quattordici anni. Con la loro interpretazione al pianoforte di brani difficilissimi di Chopin, di Debussy hanno dimostrato la validità di una teoria semplicissima: il talento, se accompagnato dall’impegno personale e da insegnanti seri e appassionati porta a vette eccelse. Adesso spetta al tempo dar loro ragione.

Al termine François Morlupi ha voluto con la sua gentile compagna (in dolce attesa peraltro di un maschietto. Auguri!) intrattenersi a lungo nel museo per ammirare i capolavori di Nena con la promessa di tornare al più presto.

Per chi fosse interessato all’acquisto dei libri di Morlupi consigliamo la vicina Libreria di riferimento: Libreria “Il Mattone” di Alessio Zambardi, Via G. Bresadola 36 (angolo Via Smaldone) 00171 Roma a Centocelle, Tel. 06 2521\0252

https://abitarearoma.it/nel-nero-degli-abissi-di-francois-morlupi-al-centro-fidia-museo-nena/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati