Una smentita del Comitato di Quartiere Torre Spaccata

Di Venuta: le affermazioni del portavoce del Campo Nomadi Casilino 900 non vere e diffamatorie
Riceviamo e pubblichiamo - 19 Ottobre 2008

19/10/08 – Il Comitato di Quartiere Torre Spaccata smentisce, nel modo più assoluto, le affermazioni, ritenute non vere e diffamatorie, rilasciate dal portavoce del Campo nomadi Casilino 900 e riferite all’incontro tenuto con i cittadini il18 ottobre 2008 nel nostro quartiere per discutere il degrado di viale Togliatti e la chiusura, per motivi di sicurezza, del Parco di Centocelle avvenuta il 14 settembre scorso.

Siamo stati accusati di aver minacciato i residenti del Campo, utilizzando striscioni con simboli nazisti; vogliamo sottolineare con forza e fermezza che i principi ispiratori del CdQ sono assolutamente contrari all’ideologia ed alla pratica nazifascista. L’intento dell’incontro, era quello di ricordare al Prefetto ed al Sindaco la promessa fatta il 28/7/08 con la quale l’Amministrazione comunale avrebbe dovuto provvedere ad un risanamento di tutta l’area della Togliatti con la  delocalizzazione di tutti gli insediamenti abusivi presenti nell’area da destinare a Parco Archeologico, cosa peraltro già prevista dalla Mozione del Consiglio Comunale con Delibera n°53 del 6/6/2007.

Le dichiarazioni del Sig. Prefetto, fatte alcune giorni fa, con le quali viene annunciata l’intenzione, da parte del Comune, di eseguire lavori per impianti idrici ed elettrici nel campo nomadi Casilino 900 sono state intese come una rinuncia a quanto promesso anche perché tutta l’area di intervento è soggetta a vincoli archeologici ed ambientali che escludono la presenza di tali insediamenti.Comunque in nessun caso sono stati prodotti, dai cittadini presenti,slogan diffamatori e razzisti precisando che l’incontro iniziato alle ore16.00, è terminato alle ore 18.00 senza alcun diverbio e/o minaccia altrui, nel pieno rispetto del vivere civile come si conviene normalmente tra persone che quotidianamente lavorano onestamente e si confrontano democraticamente senza alcuna preclusione sociale.

Fresco Market
Fresco Market

Erano altresì presenti anche il Consigliere Municipale del VII Municipio Emiliano Corsi del PDL, una pattuglia di Polizia del Commissariato Casilino e due pattuglie di Carabinieri del Comando del Quadraro ai quali possono essere chieste tutte le informazioni del caso.

Il Presidente Comitato di Quartiere Torre Spaccata, Bruno Di Venuta


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti