Una targa commemorativa in ricordo di Antonio Gramsci

Il Sindaco Gualtieri e l'Assemblea capitolina condividono l'iniziativa del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano

Roma Capitale apprezza e condivide l’iniziativa del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano che ha chiesto alla casa di cura Quisisana di apporre una targa commemorativa in ricordo di Antonio Gramsci, nel luogo dove morì il 27 aprile del 1937.

È in discussione in Assemblea Capitolina una mozione, a prima firma di Erica Battaglia, con lo stesso obiettivo.

Auspico che anche alla luce di questo ampio consenso abbia un voto unanime” ha dichiarato il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

Il ricordo di uno degli uomini politici e intellettuali tra i più importanti del secolo scorso è necessario per tenere viva la memoria attorno a una figura che, con la sua vita e il suo pensiero ha influenzato in misura profonda la filosofia e la scienza politica contemporanee e ha fornito le basi teoriche e concettuali alla base dell’originalità del comunismo italiano e della funzione democratica e progressista che ha saputo assolvere nella vicenda storica dell’Italia repubblicana” ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati