Municipi: ,

Web: nuova frontiera per gli artisti

Internet offre nuove forme di comunicazione. Anche per artisti come Er Poeta Metropolitano

L’avvento di internet e dei social network, hanno aperto nuove forme di comunicazione e nuove opportunità. Adesso anche artisti come Er Poeta Metropolitano, al secolo Giuseppe Mincuzzi, si sono adeguati al nuovo mezzo, cominciando a sfruttarne le sue forti potenzialità.

Il primo lavoro che hai messo su Youtube, Giuseppe, è stato il padrino. Un padrino targato Robert De Niro, vero?

Giuseppe Mincuzzi
Giuseppe Mincuzzi

“Internet è uno strumento molto potente – risponde Mincuzzi – che permette ad artisti di strada, come me, sconosciuti al grande pubblico, di potersi esprimere e trasmettere un messaggio, attraverso la poesia, la prosa, la musica o tramite un cortometraggio. Il padrino non poteva non essere Robert De Niro, da sempre il mio mito. Un vero punto di riferimento, insieme a tanti altri artisti, italiani e stranieri”.

Un secondo lavoro che hai messo on-line, fa riferimento a curiosi frequentatori di un’edicola.

“Tutte le mattine prima di iniziare la giornata – prosegue – passo una mezz’ora nell’edicola di Marcello e insieme a un amico in comune, si scherza e si ride inventando battute e situazioni. L’edicola è frequentata da una moltitudine di persone che appartengono a tutti i livelli sociali. Si passa dall’ingegnere, all’operatore ecologico, piuttosto che il coatto, il tifoso e il bancario. Tutte persone con una propria personalità, uno stato d’animo e una caratteristica specifica. Uno spaccato sociale. L’idea è stata quella di filmare queste situazioni tramutandole in gag. Si ride e si scherza, ma dietro una situazione comica c’è anche un qualcosa di molto serio: ci sono tante situazioni drammatiche. La gente si ritrova in queste gag.  Il mio quartiere è un teatro ambulante, dove prendo spunto per i miei personaggi. Con il web si crea una vera interazione. Lo spettatore comunica con l’attore o con il regista tramite i social network. Si sente coinvolto. Ti scrive, ti critica, ti applaude virtualmente. A volte ti offende pesantemente. Ma ci sta,  fa parte del gioco delle parti. Tramite questo contatto virtuale, le persone sole riescono a tirar fuori stati d’animo che, altrimenti, potrebbero causare pericolose implosioni. Insomma, anche se esagero un po’, noi con le nostre gag creiamo un contatto umano o almeno ci proviamo”.

Tutto questo fa parte di un progetto?

“Si chiama THE NEWSPAPERS. Mi sta assorbendo tutte le energie, ma mi appaga molto. Altri episodi sono già pronti quindi, seguiteci. Digitate su Youtube THE NEWSPAPERS oppure andate alla pagina FB https://www.facebook.com/thenewspapers. Ultimamente ho iniziato un’ importante collaborazione con la pittrice Irene Salvatori. A ogni sua personale sono presente con una mia performance. Abbiamo unito le nostre energie, in questa nuova contaminazione tra  opere d’arte e poesia. Spesso la location è nella galleria Coronari 111 Art Gallery, un luogo magico dove mi sono già esibito due volte in un progetto voluto dai soci della galleria. Una sorta di Teatro OFF, un’interessante iniziativa”.

Per seguire Er Poeta Metropolitano potete far riferimento alla pagina FB:

https://www.facebook.com/Er-Poeta-Metropolitano-Giuseppe-Mincuzzi-43048634697/?ref=hl

o sul sito www.mincuzzi.net

foto di Maria Eleonora D’Este


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento