Women for Women against Violence-Camomilla Award

Su Rai Due il 4 giugno, un evento Tv al femminile dedicato alle donne vittime di violenza di genere e a quelle che combattono il tumore al seno
ARIANNA CIAMPOLI

Sabato 4 giugno alle ore 17, su Rai Due, sarà trasmessa la VII edizione di Women for Women against Violence – Camomilla Award.

L’evento, condotto da Arianna Ciampoli e Beppe Convertini, è già stato registrato nella storica location Spazio 900, nel cuore di Roma, ed è nato per promuovere il contrasto alla violenza di genere e sostenere le donne che combattono il tumore al seno.

Spesso si parla di chi non ce la fa. Women for Women, attraverso testimonianze autentiche, tra cui due Celebrity, ha dato voce a chi non smette mai di combattere e che vince ogni giorno, attraverso un difficile percorso di rinascita, che tante donne devono affrontare in solitudine. Da questa narrazione arriva un messaggio di incoraggiamento: dalla violenza, qualsiasi essa sia, si può uscire.

BEPPE CONVERTINI

La Kermesse è stata aperta dai ballerini Anastasia Kuzmina, ucraina, e Andrea Evangelista, sulle note di Piccola Anima, di Ermal Meta, affiancati dal violinista elettronico Andrea Casta Jedi.

Catering a Roma

Dopo quattro toccanti testimonianze, Elga Magrini, reduce dal suo percorso con il tumore al seno, è stata premiata dalla onorevole Elena Bonetti (Ministra Pari Opportunità e Famiglia) e dalla capogruppo di Italia Viva alla Camera dei Deputati, Maria Elena Boschi.

ANDREA EVANGELISTA E ANASTASIA KUSMINA

Il Camomilla Award, la scultura di fiore di camomilla realizzata dal maestro orafo Michele Affidato,  è andato anche a: Maria Grazia Cucinotta, come testimonial Susan Komen Italia; Carolina Crescentini, per aver messo in scena la storia di Marta nella campagna antiviolenza di WeWorld; Antonia Liskova, straordinaria interprete del cortometraggio sul tumore al seno metastatico La notte prima, di Annamaria Liguori; Valeria Solarino, interprete dell’intensissimo spettacolo sull’identità di genere, Gerico Innocenza Rosa; Luana Ravegnini, al timone dello storico programma Check Up, di Rai 2; Jacopo Saracino, agente del 112 della Questura di Milano, il quale alla richiesta di una pizza ha salvato la vita a una donna vittima di violenza; i professori Mario Pelle Ceravolo e Matteo Angelini, che hanno in cura Maria Antonietta Rositani, un’altra vittima di violenza, con il settantacinque per cento di ustioni sul corpo. I due medici hanno operato a titolo gratuito la Rositani, facendole recuperare la funzionalità dell’occhio.

M. ELENA BOSCHI – ELGA MAGRINI E ELENA BONETTI

La manifestazione è stata concepita e realizzata da Donatella Gimigliano, Presidente dell’Associazione Consorzio Umanitas, in collaborazione con Urban Vision, e ha beneficiato del patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Cultura, del Comitato Unico di Garanzia MIC, della Regione Lazio, di Roma Capitale; e ancora: Rai, Unicef, Croce Rossa Italiana e LILT (Lega Italiana Lotta contro i Tumori).

CRESCENTINI-GALLI-GIORDANO- CUCINOTTA- EVANGELISTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati