20 Maggio 1347, Roma… Cola di Rienzo viene proclamato Tribuno. Nasce la Repubblica Romana

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 20 Maggio 2020

Il 20 Maggio del 1347, all’alba, Cola di Rienzo (accompagnato da 100 uomini armati) parte da Sant’Angelo in Pescheria (originariamente chiamato Sant’Angelo Pescivendolo, nel Rione Sant’Angelo) con i capipopolo Nicola Vallati, Stefano Magnacuccia e Francesco Mancini in direzione del Campidoglio.

Qui, dalla tribuna del Palazzo del Governo, Cola rivolge un discorso alla folla dichiarandosi pronto a sacrificare la vita per la salvezza del popolo. L’assemblea, come nell’antichità romana, di fatto lo riconosce quale Tribuno della nuova Repubblica, con il solenne titolo di “Nicolaus severus et Clemens, libertatis, pacis iustitiaquae tribunus et Sacrae Romanae Reipublicae liberator”.

Sono gli anni della “Cattività” ed il Papa, Clemente VI, si trova ad Avignone. Stefano Colonna, nobile che assieme ai Savelli ed agli Orsini detiene in quel periodo il controllo della città, è lontano da Roma, impegnato in una spedizione militare presso Tarquinia. Al ritorno è costretto (come tutti i Baroni) a dichiarare fedeltà al popolo di Roma.

Cola di Rienzo - Faruffini Federico – 1865

Cola di Rienzo – Faruffini Federico – 1865

Cola può contare anche sull’appoggio del Petrarca: grande ammiratore della Roma classica repubblicana, il Poeta riesce a scorgere in quel “Tribuno” la figura ideale per realizzare la riforma di una chiesa profondamente corrotta.

La Repubblica Romana del 1347 si basa su due principi fondamentali: il recupero degli ideali della Roma repubblicana (tramite il rifiuto del feudalesimo) ed il tentativo di riunificare la penisola superando i particolarismi territoriali.

Accadde il 20 Maggio

1656 Un bando del Governatore di Roma proibisce ogni commercio con Napoli, dove si è diffusa un’epidemia di peste.

1908 Il “Progetto per la rete tramviaria municipale” viene approvato dal Consiglio Comunale.

1981 Il ministero per i Beni culturali e Ambientali dichiara l’importanza storico artistica dell’Altare della Patria.

1999 In via Salaria, a Roma, le Brigate Rosse uccidono Massimo D’Antona, collaboratore del Ministero del Lavoro, docente di Diritto del Lavoro all’Università di Roma e consulente giuridico della CGIL.

2001 Muore Renato Carosone, pseudonimo di Renato Carusone (nato a Napoli nel 1920), cantautore, pianista e compositore.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti