’20s Arie d’opera e canzoni degli anni dell’allegria

Concerto-spettacolo di Mondo Opera domenica 26 gennaio alle 17,30 presso il Teatro Tor Bella Monaca
Redazione - 15 Gennaio 2020

Sono appena iniziati gli anni venti del nostro secolo. Domenica 26 gennaio alle 17,30 presso il Teatro Tor Bella Monaca, Mondo Opera con questo concerto-spettacolo vuole rievocare con arie d’opera e canzoni gli allegri, euforici, folli, “ruggenti anni venti” del secolo scorso.

Un decennio post guerra, caratterizzato, soprattutto nelle grandi città degli Stati Uniti prima e dell’Europa poi, da una fortissima espansione economica, da grandi mutamenti del costume, da una grande fiducia nel futuro. Il consumismo diviene un fenomeno di massa, si diffondono elettricità e telefono, elettrodomestici e automobili; si assiste ad un forte processo di urbanizzazione e si afferma una cultura di massa veicolata dalla radio e dal cinema emergenti; nasce il prototipo dell’apparecchio televisivo e i primi voli per civili. La comunità nera da vita a quella che sarà ricordata come “Età del jazz”. Ragazze disinibite con capelli e gonne corte affollano i locali da ballo e fumano in pubblico. In letteratura si afferma la cosiddetta “generazione perduta” e l’Art Deco è lo stile grafico e architettonico del decennio. Anche se tutto ciò svanirà poi con la grande depressione del ’29, le basi della modernità saranno state ormai gettate.

Sul palcoscenico Pasquale Carlo Faillaci, già tenore del Teatro dell’Opera di Roma nonché in importanti produzioni liriche allo Sferisterio di Macerata, al Petruzzelli di Bari, al San Carlo di Napoli, al Teatro Greco di Taormina; al pianoforte Catello Milo, la cui intensa attività concertistica lo porta ad esibirsi in importanti città italiane ed internazionali come New York, Vancouver e Philadelfia per i rispettivi Consolati Italiani, e ancora Pittsburgh, Newark, Boston; alla tromba Antonio Farallo, docente dello strumento al Conservatorio Licinio Refice di Frosinone, nonché prima tromba in importanti formazioni orchestrali italiane e internazionali. La regia è di Otello Camponeschi, anche architetto, scenografo e costumista, con all’attivo produzioni nei maggiori teatri lirici italiani. Il palcoscenico sarà impreziosito da alcune pitture materiche dell’artista Fabrizio Onali. Gli artisti si esibiranno in costumi dell’epoca forniti dalla sartoria teatrale Camponeschi-Onali. Introduce Giancarlo Arientoli per Uniarts.

Fresco Market
Fresco Market

Ulteriori Info www.teatrotorbellamonaca.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti