29 Gennaio 1936… Roma, inizia la costruzione degli Studi Cinematografici di Cinecittà

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 29 Gennaio 2020

Il 29 Gennaio del 1936, con la posa della prima pietra, hanno inizio i lavori per la realizzazione degli Studi Cinematografici di Cinecittà (nati a seguito del rogo della “Cines” di Via Veio).

 

Fresco Market
Fresco Market

Accadde il 29 Gennaio

1612      In via del Corso viene posta la prima pietra della Chiesa di San Carlo Borromeo (in realtà è la Chiesa dei Santi Ambrogio e Carlo), voluta dai lombardi presenti a Roma. Il progetto è di Onorio Longhi, scelto per la sua fama di architetto, ma anche perché originario di Milano. Longhi non riuscirà a finire la sua opera, che verrà completata da Pietro da Cortona nel 1672. In questa chiesa è conservato il cuore di San Carlo, trasportato a Roma nel 1614.

1781      Nella notte un incendio distrugge completamente il Teatro Tor di Nona.

1940      Muore Nedo Nadi (nato a Livorno nel 1894), schermidore campione olimpionico di fioretto, spada e sciabola.

1944      In via Urbana vengono arrestati, denunciati alla Gestapo dal provocatore e spia Gino Crescentini, don Pietro Pappagallo e il tenente colonnello Roberto Rendina, a capo di un’organizzazione che aiuta i militari italiani e alleati e gli ebrei a trovare rifugio nella clandestinità (fornendo documenti falsi e procurando passaggi dal fronte nella zona dell’Italia liberata dagli alleati). Moriranno entrambi alle Fosse Ardeatine. Cade nelle mani della Gestapo, arrestato nella sua casa in Via Licia, anche Gioacchino Gesmundo, redattore dell’ “Unità” clandestina. Forniva ai partigiani armi e soprattutto i chiodi a quattro punte per i sabotaggi. Sarà ucciso anch’egli alle Fosse Ardeatine.

2012      Si spegne nella notte Oscar Luigi Scalfaro (nato a Novara il 9 settembre 1918). Scalfaro è stato Presidente della Repubblica dal 1992 al 1999.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti