4 Luglio 13 a.C… Roma, l’Ara Pacis

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 4 Luglio 2020

Il 4 Luglio del 13 a.C. il Senato Romano decide la costruzione dell’Ara Pacis, in occasione del ritorno di Augusto da una spedizione pacificatrice di tre anni in Spagna e nella Gallia meridionale.

“Quando tornai a Roma dalla Spagna e dalla Gallia […] compiute felicemente le imprese in quelle provincie, il Senato decretò che per il mio ritorno si dovesse consacrare l’ara della Pace Augusta presso il Campo Marzio e dispose che in essa i magistrati, i sacerdoti e le vergini vestali celebrassero un sacrificio annuale” (Res Gestae Divi Augusti.)

L’Ara Pacis – Foto di Stefano CrivelliAraPacis

 

Almanacco del 4 Luglio

1415      Carlo Malatesta, in nome del Papa, pronuncia la rinuncia all’ufficio di Romano Pontefice da parte di Gregorio XII.

1849      I reparti francesi occupano la sede dell’Assemblea Costituente sul Campidoglio e quella del Triumvirato nel Palazzo del Quirinale e sciolgono i due Organi. Intanto il generale Oudinot vieta la stampa di ogni pubblicazione e fa celebrare un solenne “Te Deum” nella Basilica di San Pietro.

1892      Si inaugura la linea elettrica Tivoli-Roma: la trasmissione di corrente elettrica, prodotta dalla cascata dell’Aniene, avviene attraverso una linea di quattro cordoni di rame intrecciati; il percorso è di 25 Km, i pali sono 707.

1921      Si dimette Giovanni Giolitti ed è capo di un nuovo governo Ivanoe Bonomi.

1947      Ennio Flaiano, con il romanzo “Tempo di uccidere”, vince la prima edizione del premio Strega.

1951      Viene inaugurato il Ponte Flaminio, ideato da Armando Brasini alla fine degli anni Trenta.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti