Agenda del Parco 2023: La via Collatina da San Lorenzo a Collatia

Continua l’impegno dell’Associazione “Amici del Parco” e di Edizioni Cofine per la conoscenza del territorio del V Municipio e di quelli vicini.

Dopo aver percorso le antiche vie Prenestina (nel 2021) e Casilina (2022), con l’Agenda del Parco 2023 attraverseremo i luoghi che si trovano lungo la via Collatina, strada che collegava Roma a Collatia, antica città scomparsa e da cui deriva il nome della via.

Il primo tratto del percorso dell’antica Collatina, oggi non più esistente (vedi piantina), usciva dalle mura Aureliane insieme alla via Tiburtina presso Porta Tiburtina, piegando subito più a sud, rispetto alla Tiburtina, per inoltrarsi in un paesaggio agricolo con piccoli colli, fossi e marrane che confluivano più a nord nell’Aniene.

Attraversava quello che oggi è il quartiere di San Lorenzo lungo la diagonale di via dei Falisci, largo degli Osci, via degli Apuli, in direzione dello scalo ferroviario per dirigersi nel territorio dell’odierno quartiere di Casal Bertone sul percorso di via del Borghetto Malabarba. Questo tracciato, rimasto fino alla seconda metà del XIX secolo, era noto come via di Malabarba.

Da via di Portonaccio fiancheggiava sul lato nord l’acquedotto dell’Aqua Virgo, in buona parte interrato, del quale costituiva la strada di servizio per la manutenzione, seguendo il percorso attuale della ferrovia Roma-Pescara. Attraversava poi la parte nord dei territori odierni dei quartieri Prenestino e Villa Gordiani.

Il percorso moderno inizia invece da via Prenestina, tra i quartieri Villa Gordiani e Collatino, all’altezza del piccolo parco Achille Grandi.

Dopo aver attraversato il Collatino (che dalla via prende il nome), costeggia il nuovo quartiere Prampolini, attraversa Tor Sapienza, che nel 2023 si appresta a festeggiare il suo 100° anniversario, e, quindi giunge a La Rustica dove, scavi del 2009, hanno accertato sorgesse l’antica città di Collatia, famosa per essere stata citata da Tito Livio che le attribuiva un ruolo nella cacciata di Tarquinio il Superbo. La moderna Collatina termina al Castello di Lunghezza. In epoca Romana il prolungamento della strada collegava con l’antica città di Gabii, e una diramazione attraversava il fiume Aniene presso ponte Lucano ricollegandola alla via Tiburtina.

(dall’Agenda del Parco 2023, Edizioni Cofine, dic.2022) 1-Segue

Tutte le pagine dell’Agenda del Parco 2023


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati