Atac, eliminato un capolinea su viale della Primavera

Stalli invisibili e multe ai residenti. Il Municipio tace, nonostante le proteste dei residenti

Alcuni residenti di via del Trifoglio e viale della Primavera ci hanno rappresentato il fatto che nonostante su via della Primavera sia stato soppresso il capolinea del 548, ricollocato dopo la chiusura del cantiere MetroC su piazza delle Gardenie, la polizia di Roma Capitale ha effettuato delle contravvenzioni in quanto sul posto sono rimasti sbiaditi, quasi invisibili, gli stalli del precedente capolinea e alcuni cartelli della fermata soppressa e la segnaletica verticale per il divieto di sosta.

cartellicartelli1Il municipio a cui spetta il compito di farsi parte diligente nei confronti della municipalizzata ai trasporti tace, e questo nonostante l’azienda abbia da tempo eliminato la pensilina ed il palo della fermata. Sul lato opposto, quello, per capirci, davanti al circolo bocciofilo rimangono in piedi due paline di troppo e che in assenza di stalli hanno probabilmente indotto la Polizia Roma Capitale all’errore e quindi ad elevare contravvenzioni alle auto considerate in sosta vietata.

Ncartelli3on ci resta che sperare in qualche illuminato dirigente dell’azienda di trasporto che si impegni a far effettuare una corretta manutenzione sulla segnaletica gialla che identifica gli stalli di sosta dei mezzi, un investimento non impossibile anche per le disastrate casse dell’Atac, ma che, oltre a togliere l’alibi per chi è avvezzo alla sosta “selvaggia” si pagherebbe di fatto da solo con le contravvenzioni elevate ai trasgressori.

Insomma, a guadagnarci sarebbe la sicurezza e le casse dell’Atac.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati