Auto: cambiare l’olio motore e il filtro, ecco come

Redazione - 13 Maggio 2021

Per una buona manutenzione della tua automobile, non dovresti mai dimenticare di controllare il livello dell’olio. Infatti l’olio, così come il filtro dell’olio per il motore, rappresentano degli elementi fondamentali nel funzionamento di un veicolo.

Un livello dell’olio sotto la norma può causare dei danni al motore. Ecco perché è importante provvedere a fare dei controlli regolari. D’altronde non è affatto un’operazione complicata. Bastano pochi minuti e aggiungere eventualmente l’olio che manca per arrivare al livello adeguato.

Ma, a livello pratico, come fare per cambiare l’olio del motore e il filtro dell’olio?
Ti diamo alcuni consigli utili a questo proposito, perché riteniamo veramente essenziale procedere a questa operazione quando se ne presenta la necessità.

Come cambiare l’olio dell’auto: la fase di preparazione

Per cambiare l’olio dell’auto non è necessario ricorrere ogni volta ad un tecnico specializzato, ad un meccanico nella sua officina. Puoi procedere anche in autonomia, seguendo alcune precise indicazioni.

Dopo aver scelto l’olio più adeguato per la tua automobile, ti potrebbe servire anche un nuovo filtro dell’olio. In questo caso puoi servirti degli autoricambi di qualità, se è necessario provvedere ad una sua sostituzione.

Ed ecco alcune istruzioni specifiche.
Innanzitutto devi preparare l’automobile, facendo in modo che essa si trovi in una superficie orizzontale, avendo cura di avere il freno a mano tirato e il motore spento.

Utilizzando il cric solleva l’auto e appoggiandola sui cavalletti.

Se hai utilizzato l’automobile da poco devi prima lasciare raffreddare l’olio per qualche minuto.
Individua il tappo dell’olio e svitalo.

Adotta Abitare A

Infilati sotto l’automobile e individua il tappo di scarico della coppa dell’olio. Si tratta di svitare un bullone sul fondo della coppa. Svita il tappo e sotto l’auto, in corrispondenza della coppa, metti un recipiente che raccolga l’olio che fuoriesce.

Con l’aiuto del libretto di istruzioni dell’auto individua il filtro dell’olio. Se devi sostituirlo, ruota la chiave del filtro in senso antiorario, in modo che possa allentarsi. A questo proposito ti ricordiamo che il filtro può essere anche pieno d’olio, per cui fai attenzione a non versarlo.

Il cambio dell’olio e del filtro

È arrivato il momento di procedere al cambio del filtro. Pulisci la sede del filtro sul motore e poi puoi passare un po’ di olio sulla guarnizione del nuovo filtro.
Installa il nuovo filtro e avvitalo.
Ti raccomandiamo di fare in modo che non sia stretto in maniera eccessiva.

Riavvita il tappo di scarico della coppa e stringilo utilizzando l’apposita chiave.

Usando un imbuto riempi il motore con l’olio. Di solito dovresti procedere con due litri di riempimento, per poi misurare il livello dell’olio, ricorrendo all’apposita asta.

Quando raggiungi il livello corretto, rimetti il tappo.
Pulisci l’olio che si è versato eventualmente sul motore e controlla che non ci siano perdite.

Infine ricordati che l’olio esausto non deve essere smaltito insieme ai rifiuti domestici, perché può essere tossico.

Devi mettere l’olio esausto in un contenitore ben sigillato e poi portarlo in un punto di raccolta. Puoi portarlo anche in un’officina o in una stazione di servizio, dove in genere viene ritirato gratis.

Come controllare il livello dell’olio

Inoltre ti diamo un consiglio su come controllare accuratamente il livello dell’olio con l’asta e vedere che esso sia corretto. A questo proposito devi sapere che il livello dell’olio, per poter essere adeguato, deve essere compreso tra la tacca che indica il minimo e quella che indica il massimo presenti sull’asta.

A volte può essere necessario eseguire un rabbocco. Te ne accorgerai sicuramente perché, quando il livello dell’olio non è adeguato, l’automobile può dare dei segnali.

In generale, se percorri meno di 4.000 chilometri e il livello dell’olio continua a rimanere basso, tutto ciò può indicare anche la presenza di un problema tecnico al veicolo.

In un caso come questo intanto procedi a rabboccare l’olio di tanto in tanto, controllandone il livello almeno ogni settimana. Se il problema persiste, può esserci davvero un difetto tecnico e allora è meglio rivolgersi ad un’officina meccanica per ottenere dei consigli più precisi ed eventualmente procedere a riparare il problema tecnico.

Sul libretto di istruzioni dell’automobile trovi anche le indicazioni sulla frequenza con cui cambiare l’olio.

Informazioni sull’olio motore tratte da shell.it

Informazioni sui filtri olio prese da autoparti.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti