Capodanno 2024: Rafforzati i controlli di sicurezza, previsti 2.000 agenti in strada

Il prefetto di Roma: "Il contesto internazionale è assolutamente delicato e richiede la massima attenzione"

Scattano le misure di sicurezza con l’avvicinarsi del Capodanno, non solo per quello che riguarda il contrasto dei ‘botti’ con con l’ordinanza firmata dal sindaco Roberto Gualtieri – e alle bottiglie in vetro lasciate o lanciate in strada. Ma sale l’attenzione anche per il rischio terrorismo, in considerazione dei grandi eventi, dove sale il livello di preoccupazione. Insomma il conto alla rovescia per la notte di San Silvestro è iniziato e non si vole lasciare nulla al caso.

Ha parlato anche il prefetto di Roma, Lamberto Giannini presentando il piano per il 31 dicembre 2023 e un primo gennaio 2024 sicuro in città, considerata anche la grande attesa per la festa al Circo Massimo: “Ci saranno molte iniziative di particolare importanza. Abbiamo fatto tutte le verifiche necessarie per le misure di sicurezza sia in termini di contenimento e organizzazione dei partecipanti e anche per controlli che verranno effettuati.

E’ stato disposto il divieto della vendita di contenitori in vetro in centro – ha spiegato -. Sicuramente le misure saranno rafforzate, ci sarà un grande sforzo delle forze dell’ordine.
Il contesto internazionale è assolutamente delicato e richiede la massima attenzione ma non ci sono particolari situazioni che vengono segnalate. Questo non significa che si debba abbassare la guardia”.

Previsto quindi un significativo aumento delle forze dell’ordine in particolare per il concerto al Circo Massimo, stimato in circa di duemila uomini e donne, tra polizia, carabinieri, guardia di finanza e agenti della polizia locale.

Oltre al prefetto di Roma, alla riunione per “il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica” hanno partecipato il questore Carmine Belfiore, in video conferenza il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, il comandante provinciale Generale Marco Pecci, il generale della finanza Gavino Putzu, il comandante dei vigili del fuoco Adriani De Acutis, il capo di gabinetto del sindaco di Roma Alberto Stancanelli, l’assessore capitolino ai Grandi eventi Alessandro Onorato, e l’ex Comandante della locale, Ugo Angeloni, l’assessore all’Ambiente di Roma Sabrina Alfonsi e i presidenti dei Municipi XI e XII di Roma, Gianluca Lanzi e Elio Tomassetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati