Ecco il cast del concertone del Primo Maggio

L'evento organizzata da CGIL, CISL e UIL festeggerà l’edizione del venticinquennale con la reunion dei Bluvertigo e un cast di tutto rispetto

Finalmente una controrisposta coi fiocchi da parte del Primo Maggio romano al suo omologo e alternativo Primo Maggio di Taranto che, seppur meno sbandierato, negli ultimi anni lo aveva superato in fatto di qualità della proposta musicale.

Quest’anno, infatti, sembra che il mega-raduno organizzato da CGIL, CISL e UIL, giunto alla 25° edizione, con alla conduzione dell’ex veejay di Mtv Camila Raznovich voglia fare sul serio presentando per l’occasione un cast pieno di ottimi motivi per non mancare. Non ci sono le star internazionali, è vero (e non è detto che qualcosa non salti fuori all’ultimo momento), ma per il resto ci sarà da divertirsi.

primo maggioA cominciare dai Bluvertigo, la band italiana di culto degli anni novanta, che tornerà ad esibirsi dal vivo dopo le due fugaci reunion del 2008 (per il ReTour) e del 2014 (per il FasTour), a distanza di parecchi anni dallo scioglimento, o per meglio dire congelamento, come l’hanno sempre chiamato loro. Uno stato in cui la band si trova di fatto dal 2001, anno in cui suonarono a San Remo al culmine di una carriera breve ma intensa, costellata da tre dischi uno più bello dell’altro e da una serie infinita di concerti coi quali hanno infiammato i cuori di una generazione.

Per la band capitanata da Morgan si tratta del ritorno sul palco di piazza San Giovanni, dopo le esibizioni del 1997 e del 2000 (ma quell’anno il concertone si tenne a Tor Vergata, a causa della concomitanza con le manifestazioni del Giubileo). Che sia la volta buona per riprendere il cammino insieme ?

Bluvertigo a parte, il palco della kermesse canora sindacale sarà il teatro di una vera e propria sfilata di grandi artisti in rappresentanza dei generi musicali più disparati. Dalla canzone d’autore di Enrico Ruggeri, Paola Turci e Teresa De Sio al prog-rock della PFM, dal gothic-metal “crossoverato” dei Lacuna Coil al pop di Irene Grandi, passando per il rock pazzoide e sboccato de Lo Stato Sociale, le suggestioni etno-mediterranee degli Almamegretta, quelle balcaniche di Goran Bregovic e il blues di Alex Britti. E ancora: J-Ax,Emis Killa, Enzo Avitabile & Alpha Blondy, Nesli, Noemi, Levante, Ghemon, Mario Venuti, Kutso e molti altri.

Sul palco a San Giovanni si esibiranno anche Bamboo, La Rua e Nigga Radio, le 3 band finaliste del contest 1MNEXT, dedicato agli artisti emergenti. Il vincitore assoluto del contest verrà proclamato durante la giornata ed avrà la possibilità di avviare una stretta collaborazione con l’organizzazione del Primo Maggio affinché l’esibizione in Piazza San Giovanni sia solo l’inizio di un importante percorso di crescita e visibilità.

Stay-tuned e keep on rockin’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati