Il Coro Accordi e Note a Goito per la 46ª Rassegna Corale Cerlonghese

Un pieno di emozioni per una trasferta in musica
Maria Mimmo - 8 Giugno 2023

Far parte di un coro vuol dire tante cose. Certamente tutto nasce dall’amore per il canto e la musica ma a questo si aggiunge la volontà e il piacere di condividere questa passione con altri. L’incontrarsi regolarmente, studiare nuovi brani, provare quelli già in repertorio, aiutare o chiedere aiuto per quella parte che proprio non ti riesce, canticchiare durate il giorno le melodie delle altre sezioni. E i concerti, con la paura di sbagliare, gli sguardi rassicuranti del maestro, l’emozione durante gli applausi, la gioia nel sentire le voci che si fondono.

E non da ultimo l’incontro con gli altri cori, la convivialità prima e soprattutto dopo i concerti, lo scambio di sorrisi, lo scambio di inviti, il confronto con realtà diverse ma alla fine uguali, la stessa voglia di stare insieme, di viaggiare, di conoscersi e ritrovarsi.  

E ci sarebbe ancora tanto da aggiungere. Queste riflessioni sono frutto dell’ultimo viaggio fatto con il Coro Accordi e Note in occasione della partecipazione alla 46ª Rassegna Corale Cerlonghese a Goito lo scorso 27 maggio. Riflessioni scaturite quasi certamente dal fatto che il Coro non andava in trasferta dal 2019, bloccato come tutti dalla pandemia. 

Tornare in autobus con il gruppo, passeggiare per la bellissima Mantova, incontrare e ascoltare gli altri cori, è stato divertente, coinvolgente, emozionante ed ha risvegliato pensieri e sensazioni.

Ospitati e accolti calorosamente dal Coro “I Cantori del Caldone” di Cerlongo di Goito e dal Direttore, il M° Nerile Januskaite, abbiamo partecipato presso la Sala Verde del Teatro Comunale di Goito, alla rassegna presentando il repertorio oggetto di studio di quest’anno, le arie di famose opere liriche. E lo abbiamo fatto salendo sul palco insieme alla Società Corale Adriese di Adria, diretta dal M° Massimo Siviero, Coro di cui ha fatto parte in gioventù il nostro Direttore, il M° Roberto Boarini. 

Hanno inoltre preso parte alla serata il Coro Voci Libere di Calcinato, diretto dal M° Cristian Borboni e lo Showchoir Vocalist Le Pleiadi di Bolzano, diretto dal M° Lucia Targa.

Circa due ore di ottima musica, in cui si sono alternati canti popolari del repertorio di Bepi De Marzi, brani tratti dalle opere di Verdi e Mascagni, standard del jazz e del blues, fino a culminare in una cena corale in cui ci si è ritrovati fino a tarda notte in un clima di allegria, di ritrovata voglia di socialità e serenità.

Questi eventi rappresentano un’opportunità di costante arricchimento personale, sia dal punto di vista umano che culturale, e aprono a loro volta a nuove possibilità, a nuovi incontri, a nuove esperienze. Una reazione a catena che fa bene a chi la vive, sia come corista che come spettatore.  

Maria Mimmo

Ecce Vinum

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti