La nuova chiesa di San Patrizio a Colle Prenestino

Inaugurata il 18 marzo, in via Caiazzo, dal Cardinal Ruini
di Riccardo Sallusti - 28 Marzo 2007

Video di Riccardo Sallusti sulla chiesa di San Patrizio

Domenica 18 marzo è stata inaugurata la chiesa di San Patrizio, in via Caiazzo 74 a Colle Prenestino.
La cerimonia di dedicazione è stata presieduta dal cardinale Camillo Ruini, che ne aveva posto la prima “pietra” il 15 marzo del 2003 dando inizio ai lavori della chiesa.
Il giorno precedente l’inaugurazione, gli abitanti del quartiere riuniti in pellegrinaggio hanno accompagnato lo spostamento delle reliquie di San Patrizio dalla vecchia chiesa alla nuova.

La Cerimonia di inaugurazione è durata gran parte della giornata dalle 14:30 fino alle 21:00 circa. Grande emozione da parte della folla che ha gremito la nuova chiesa, la partecipazione infatti è stata massiccia, la comunità cattolica di Colle Prenestino ha risposto entusiasticamente all’evento.
Il momento più significativo è stato quando il Cardinale Ruini ha unto l’altare della chiesa con le proprie mani, battezzando e benedicendo la chiesa.
Sono seguiti poi canti popolari abruzzesi del coro di Pretoro (Chieti), infatti Don Arnaldo, il prete che amministra la parrocchia è abruzzese come molti abitanti di Colle Prenestino immigrati diversi anni fa.
Successivamente i giovani cresimandi hanno dato vita alla rappresentazione della vita di San Patrizio. La cerimonia si è conclusa con i fuochi d’artificio e un frugale buffet allestito per l’occasione.

Dopo 34 anni di attesa gli abitanti di Colle Prenestino hanno potuto avere una nuova chiesa dove poter svolgere le funzioni religiose ed accogliere in maniera adeguata i ragazzi per il catechismo, il progetto prevede infatti la realizzazione di campi da calcio, da basket e della piazza, adiacente al luogo di culto, che sarà anche la prima per il quartiere. La vecchia chiesa era di piccole dimensioni, ormai inadeguata alla crescita demografica del quartiere e alle esigenze della comunità cristiana di Colle Prenestino.

Maicher Biagini, l’architetto che ha ideato la chiesa di San Patrizio ha mostrato tutta la sua emozione e soddisfazione per la realizzazione del progetto. Per Biagini la chiesa di San Patrizio ha rappresentato il secondo lavoro in collaborazione con il Vaticano delle sua carriera. L’architetto ha sfruttato la posizione di grande spazialità, infatti la chiesa è posizionata davanti alla campagna romana che contorna Colle Prenestino.
L’esterno della chiesa è totalmente costituito da semplici mattoni marroni, che sintetizzano semplicità e linearità. Stesso discorso per l’interno, dove la scarsezza di decorazione è riempita dalla luce che ovunque penetra grazie alle grandi finestre laterali che circondano il perimetro della chiesa, affacciandosi sulla bella veduta della campagna.
Lo spazio è accogliente non ci sono barriere tra i fedeli e l’altare, la chiesa “abbraccia” i fedeli che sono proiettati verso l’altare e sul Cristo crocefisso posto dietro di esso.

Dopo tanto tempo una semplice quanto importante chiesa per gli abitanti di Colle Prenestino.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti