Municipi: | Quartiere:

Le voci tra le epoche all’Istituto Bulgaro di Cultura

Concerto esclusivo di musica lirica protagonisti cinque giovani promettenti artisti di Casa Boris Christoff 

Il 3 marzo 2022, alle ore 19.00, le porte dell’Istituto Bulgaro a Roma si apriranno per dar voce agli allievi di Casa Boris Christoff in un concerto esclusivo di musica lirica dal titolo Le voci tra le epoche: un viaggio attraverso alcuni dei brani che hanno fatto la storia della musica lirica – da Hëndel a Mozart, da Rossini a Vladigerov e Bizet. I cinque giovani talenti che si esibiranno, si sono perfezionali nel corso di due intensi mesi di preparazione con docenti dello spessore di Vincenzo De Vivo, Alessandro D’AgostiniValentina  Kutzarova e Orlin Anastassov. I tanto giovani quanto promettenti artisti sono  Mariya Slavova (soprano), Boris Dobrev (basso), Victor Krastanov (basso), Adriana Stefanova (soprano), Krassena Velkova (mezzosoprano).

info e prenotazioni: istbulroma@yahoo.it

Casa Boris Christoff è un progetto culturale – voluto con tenacia dall’Istituto bulgaro di cultura, da Orlin AnastassovJana Jakovleva e Ilia Lozanov – che anima le mura della residenza che fu di Boris Christoff , storico splendore della lirica: esattamente come avrebbe voluto il celeberrimo artista. Un progetto artistico e culturale che valorizza un carisma ed una vocazione propria di entrambe le tradizioni: quella bulgara e quella italiana. Al termine del concerto, per festeggiare i primi segni della primavera, verrà offerto al pubblico in anteprima uno specialissimo gelato – Tesoro della Tracia – preparato nella rigorosa tradizione italiana, ma secondo ricetta e materie prime della gelateria bulgara Gelato & Latte. Per il gusto sono stati utilizzati latte e panna della loro fattoria biologica Rozino organic farm e la famosa acqua di rose bulgara di rosa Damascena.

L’Istituto bulgaro di cultura a Roma, dal 2006 è nella casa del grande basso lirico Boris Christoff in via Madonna di Campiglio a Roma. Erede dell’Accademia d’Arte e Cultura “Boris Christoff”, l’Istituto mantiene la sua attività, arricchendola di nuove proposte culturali.

Come rappresentante del Ministero della Cultura della Repubblica di Bulgaria in Italia, l’Istitutola promozione della lingua e della cultura bulgara attraverso le sue eccellenze e le molteplicità espressive, l’incentivazione degli scambi culturali tra l’Italia e la Bulgaria nel contesto dell’Unione Europea, la promozione della produzione artistica bulgara sulle scene, nelle reti e nei festival italiani ed europei.

Le attività  principali dell’Istituto si distinguono in:

– Attività culturale, tramite l’organizzazione di manifestazioni, rassegne, mostre, concerti, nonché la creazione di residenze artistiche di vario tipo.

– Attività di formazione, tramite l’Accademia di “Boris Christoff” dedicata al perfezionamento di giovani cantanti lirici, ma anche attraverso l’attività della scuola bulgara “Santi Cirillo e Metodio” che l’Istituto ospita dal 2014, l’organizzazione di corsi di lingua bulgara, workshop e convegni di studi, promozione e sostegno alla mobilità di studenti e la cooperazione tra università bulgare ed italiane.

– Attività d’informazione sulla cultura e sulle tradizioni bulgare e la promozione del dialogo interculturale.

– Attività di promozione turistica in collaborazione con il Ministero dell’Economia e Turismo, presentando la ricca offerta di turismo culturale della Bulgaria.

L’Istituto bulgaro di cultura è membro del cluster romano dell’EUNIC, la rete di istituzioni culturali nazionali europee che operano in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati