Musei in Musica 2022 torna il 19 novembre

È online il bando per la selezione degli eventi e degli spettacoli
Redazione - 5 Ottobre 2022

Il 3 ottobre 2022 è stato pubblicato da Zètema Progetto Cultura l’avviso pubblico “Musei in Musica 2022” per la selezione di progetti di animazione culturale e spettacolo dal vivo da realizzarsi nei Musei Civici di Roma Capitale in occasione della prossima edizione della manifestazione che si svolgerà a Roma sabato 19 novembre 2022 dalle 20.00 alle 2.00 di notte.

Gli enti, le associazioni, le società o altri soggetti che siano in possesso di partita IVA e che svolgano attività continuativa e preminente nel campo della cultura e/o spettacolo, potranno presentare i propri progetti entro le ore 12 del 26 ottobre 2022. Sarà sufficiente compilare la documentazione richiesta scaricabile dal sito www.zetema.it.

Appuntamento, quindi, a sabato 19 novembre con la nuova edizione di Musei in Musica, una delle manifestazioni più attese da cittadini e visitatori, che potranno tornare a visitare i Musei Civici in orario serale (dalle 20.00 alle 02.00), pagando un biglietto del costo simbolico di 1 euro (salvo dove diversamente indicato). Si potranno ammirare le preziose collezioni permanenti dei musei e si potrà scegliere tra l’ampia offerta di mostre temporanee, concerti e spettacoli dal vivo. L’ingresso sarà completamente gratuito per i possessori della MIC card.

Tra i Musei Civici coinvolti: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Musei dei Fori Imperiali, Museo di Roma, Museo Napoleonico, Museo di Roma in Trastevere, Museo Pietro Canonica, Musei di Villa Torlonia (Casina delle Civette, Casino Nobile, Serra Moresca), Museo delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo di scultura antica Giovanni Barracco, Museo Civico di Zoologia, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Galleria d’Arte Moderna, Museo di Casal de’ Pazzi.

La manifestazione è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti