Nuove licenze taxi a Roma: tempi e procedure secondo l’assessore alla mobilità

Le nuove licenze taxi, come confermato più volte dal sindaco Roberto Gualtieri e dall'assessore Patanè, saranno mille permanenti e 500 stagionali

In arrivo a Roma il bando per l’assegnazione di mille nuove licenze taxi. L’assessore alla mobilità di Roma Capitale, Eugenio Patanè, ha fornito dettagli sulla tempistica e la procedura durante un’audizione nella commissione capitolina trasparenza.

Patanè ha spiegato che si prevede di concludere la trattativa con l’Autorità di Regolazione dei Trasporti entro Maggio. Successivamente, nel mese di Giugno, verrà avviato il dialogo con i sindacati.

A Luglio sarà indetto il bando e l’agenzia pubblica Formez si occuperà di gestire i concorsi sia per i taxi che per i NCC (Noleggio Con Conducente). Patanè ha sottolineato che le procedure svolte dall’agenzia sono estremamente veloci. Si spera di avere i vincitori entro fine settembre, con il rilascio delle licenze nei mesi successivi.

Le nuove licenze taxi, come confermato più volte dal sindaco Roberto Gualtieri e dall’assessore Patanè, saranno mille permanenti e 500 stagionali.

Patanè ha ribadito l’importanza di rispettare le linee guida dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti. Ha sottolineato che è fondamentale che i tassisti e gli NCC abbiano conoscenze basilari, come la familiarità con i luoghi turistici e nozioni di inglese, essenziali in una città turistica come Roma.

Ha aggiunto che è necessario che i conducenti conoscano le norme fiscali di base per garantire un servizio adeguato ai cittadini e ai turisti.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati