Polizia di Stato e Università LUMSA insieme per la sicurezza stradale

Firmato un Protocollo d’Intesa della durata di tre anni tra l’Ateneo e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno

Venerdì 5 aprile 2024 mattina, il Prof. Francesco Bonini, Rettore dell’Università LUMSA e il Prefetto Renato Cortese, Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato, hanno firmato presso la sala Giannina Di Marco dell’Università LUMSA, un Protocollo d’Intesa della durata di tre anni tra l’Ateneo e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti speciali della Polizia di Stato.

La finalità dell’accordo è la valorizzazione di un modello di sicurezza integrata e partecipata per una più incisiva attività di prevenzione, che include la realizzazione di progetti – anche di rilevanza europea – finalizzati alla diffusione della cultura della legalità e al rispetto delle regole, nonché al contrasto dei comportamenti pericolosi alla guida, quali l’eccesso di velocità, il mancato uso delle cinture di sicurezza o del casco, l’utilizzo del cellulare e la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

La sicurezza stradale è un obiettivo primario a livello europeo e nazionale che unisce la necessità della diffusione di comportamenti responsabili nei confronti di chi utilizza veicoli per i propri spostamenti, all’obiettivo generale “Zero vittime”, fissato dalla Commissione europea da raggiungere entro il 2050.

L’Università LUMSA e la Polizia di Stato si impegnano a sviluppare e valutare forme di collaborazione per iniziative congiunte nei settori della formazione, dell’informazione, dell’educazione stradale e della prevenzione degli incidenti stradali, rivolte agli studenti e alla comunità accademica, attraverso:

– percorsi formativi e informativi sui temi della sicurezza stradale destinati agli studenti, anche attraverso l’individuazione di spazi dove approfondire tali tematiche, come casi studio o attività di ricerca;

– interventi di formazione, informazione e sensibilizzazione rivolti alla comunità LUMSA per favorire azioni di prevenzione finalizzate alla riduzione degli incidenti sulle strade;

– definizione di iniziative comuni volte alla progettazione e alla diffusione di attività accademiche e culturali, nonché di formazione post laurea e professionistica in materia di sicurezza stradale e diritto della circolazione stradale.

Sono previsti incontri con operatori della Polizia Stradale che metteranno a disposizione degli studenti professionalità, conoscenze e strumenti utili, mentre l’Università LUMSA renderà disponibili le proprie competenze scientifiche e gli spazi del campus.

Ai fini della migliore attuazione del protocollo d’intesa faranno parte del Tavolo tecnico di coordinamento congiunto, Donatella Pacelli (professore ordinario di Sociologia generale) e Fabio Bolzetta (docente Laboratorio di giornalismo), con altrettanti dirigenti del Servizio Polizia Stradale.

Catino foto


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati