Primo Maggio… Roma Antica, si svolgono i “Laralia” e le “Maiae”

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 1 Maggio 2020

Il Primo Maggio, nella Antica Roma, si svolgono le Laralia, festività in onore dei Lari.

Ai crocicchi delle vie vengono erette piccole cappelle rustiche, dove i contadini svolgono riti sacrificali.

Lo stesso giorno si svolgono le Maiae, feste in onore di Maia (Dea della fecondità e del risveglio della natura in primavera, dalla quale prende il nome il mese di Maggio).

In questo giorno, narra la leggenda, Vulcano era solito offrirle in sacrificio una scrofa gravida, in modo che anche la terra potesse essere gravida di frutti.

Accadde il 1 Maggio

Giorno delle Calende del Calendario Romano.

Tradizione Romana: Per tutto il mese di Maggio, prima dell’Ascensione, si deve compiere la visita alle Sette Chiese, antica tradizione del Popolo Romano istituita da San Filippo Neri.

305        Diocleziano e Massimiano abdicano (ritirandosi il primo a Spalato ed il secondo in Lucania) in favore dei rispettivi Cesari (Galerio per l’Oriente e Costanzo Cloro per l’Occidente).

1891      Si tiene in Piazza Santa Croce in Gerusalemme la prima manifestazione della Festa dei Lavoratori. La polizia scioglie la manifestazione, si verificano scontri, le forze dell’ordine sparano sui dimostranti.

1988      Muore a ottantadue anni l’attore romano Paolo Stoppa.

2004      Tre morti a Roma per incendio all’Hotel Parco dei Principi.

2011      Si svolge in Piazza San Pietro la cerimonia Beatificazione del Servo di Dio Giovanni Paolo II.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti