Sant’Angelo Romano: “Giornata di ricerca e di studi in ricordo di Fabio Meloni, geologo”

Si terrà il 28 novembre 2015 presso il Castello Orsini-Cesi

Si terrà il 28 novembre 2015 presso il Castello Orsini-Cesi di Sant’Angelo Romano la “Giornata di ricerca e di studi in ricordo di Fabio Meloni, geologo”.

Il convegno, organizzato su richiesta dei familiari, ed insieme ai familiari, dal naturalista santangelese Marco Giardini, ha lo scopo di ricordare la figura umana e professionale di Fabio Meloni.

sangelo-330x200-330x200

Fabio Meloni
Fabio Meloni

Geologo guidoniano, ma santangelese di nascita, Fabio è scomparso di recente, all’età di 57 anni, per una grave e lunga malattia. In servizio presso la Regione Lazio, nella sua intensa carriera, collaborando tra gli altri con CNR, ENEA, ISPRA e Università di Roma Sapienza, e attraverso la pubblicazione di diverse decine di lavori su riviste nazionali ed internazionali (l’elenco è consultabile all’indirizzo internethttp://www.researchgate.net/profile/Fabio_Meloni3/publications), Fabio Meloni ha dato un notevole contributo scientifico alle discipline di suo interesse, in particolare  la sismologia e lo studio dei sinkholes (voragini da sprofondamento).

Il convegno, patrocinato dal Comune di Sant’Angelo Romano, sarà preceduto da una visita guidata al Museo preistorico del territorio tiberino-cornicolano condotta dal Direttore del museo Fabio Sebasti.  Dopo i saluti del Sindaco Martina Domenici interverranno geologi della Regione Lazio (Eugenio Di Loreto, Lorenzo Liperi e Alberto Orazi), dell’ISPRA (Stefania Nisio), dell’ENEA (Guido Martini e Diego Molin), della Città Metropolitana di Roma Capitale (Alessio Argentieri) e dell’Università di Roma Sapienza (Michele Di Filippo, Riccardo Manni e Siro Margottini). La giornata sarà conclusa dai familiari di Fabio e si chiuderà con i saluti e i ringraziamenti i della moglie Annamaria D’Aquino, noto medico guidoniano.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati