Sara Matteo esordisce al clavicembalo

In Concerto per la libertà e la pace in favore del popolo ucraino giovedì 14 aprile 2022 al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila

La pianista romana collianiense Sara Matteo si è prodotta lo scorso 14 aprile 2022 al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, per la prima volta in orchestra al clavicembalo solista, nel Concerto per la libertà e la pace in favore del popolo ucraino.

Il concerto, è stato fortemente voluto dal Conservatorio dell’Aquila che quest’anno ha raggiunto gli 800 iscritti. Oltre al Presidente del Conservatorio Domenico De Nardis, al Direttore M° Claudio di Massimantonio, c’erano i rappresentanti del Rotari club dell’Aquila Antonio Di Stefano e del Rotary Gran Sasso d’Italia da Luisa Di Laura; per Archeoclub della stessa città c’era la presidente Maria Rita Acone. Merito di queste tre lodevoli realtà che si sono prodigate nel finanziare la serata e a promuovere una grande raccolta di viveri e di fondi e tutto è andato per il meglio.  Hanno salutato i presenti anche il Vicesindaco Avv. Raffaele Daniele, il Comandante Marco Iovinelli delle FF AA dell’Aquila nonché rappresentanti dei Carabinieri e altre illustri personalità.

L’orchestra del Barock ensemble del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila era diretta dal M° Sabatino Servilio. VIOLINI PRIMI: Giuliano Bisceglia, Lara Stocchino, Lorenzo Gianfelice, Carola Camponeschi – VIOLINI SECONDI: Laura Morelli, Patrizio Pagliuca, Lucrezia Leardini, Silvia Bruno. VIOLE: Alessandro Santucci, Paolo Capanna. VIOLONCELLO: Matteo Scarpelli. CONTRABBASSO: Carlo Pelliccione. CLAVICEMBALO: Sara Matteo – FLAUTO Giampio Mastrangelo – OBOE Eugenio Mutalipassi – Come gentile omaggio al popolo ucraino, provato da una guerra crudele e insensata, la partecipazione straordinaria del soprano Marianna Volkova, studentessa Ucraina, accompagnata al pianoforte  da Francesca Lillo. Il soprano ha cantato una canzone popolare ucraina che ha mosso i cuori in sala ad una intensa commozione. Il programma comprendeva i migliori pezzi per musica barocca:

  • S. Bach: Concerto in fa minore per clavicembalo, archi e continuo. Clavicembalo solista Sara Matteo Bwv 1056
  • S. Bach: Concerto in re minore per due violini, archi e continuo. Violini Giuliano Bisceglie e Laura Morelli. Bwv 1043
  • Vivaldi: Concerto in re minore per flauto archi e continuo. Flauto Giampio Mastrangelo rv 428
  • S. Bach: Concerto in do minore per violino, oboe, archi e continuo. Bwv 1060. Violino Giuliano Bisceglie, oboe Eugenio Mutalipassi.

Grande apprezzamento del pubblico per la clavicembalista Sara Matteo (insegnante di Pratica e Lettura Pianistica nello stesso conservatorio) che, oltre ad accompagnare tutti i brani dell’orchestra col basso continuo, ha svolto il ruolo di solista nel celebre Concerto in fa minore bwv 1056.

Noleggio attrezzature a Roma

Sara Matteo è anche Direttore artistico della Scuola di Musica  “Anton Rubinstein” di Roma da lei fondata nel 2003 e autrice del prezioso saggio Il pianoforte zen.

Le riprese televisive Emmanuel Ntawizera. Il concerto è stato trasmesso per intero Domenica di Pasqua su canale 12.

Il nuovo auditorium “di cartone e acciaio” nel quale si è svolto il concerto, è smontabile e ricostruibile altrove per gli eccezionali criteri antisismici, è stato costruito con tecniche e materiali di avanguardia, su progetto dell’architetto giapponese Shigeru Ban e interamente finanziato dal Governo del Giappone, nella modernità delle tecniche di costruzione e nella leggerezza dei materiali impiegati (la struttura dell’edificio è composta di una doppia intelaiatura di acciaio, rivestita all’esterno da un enorme drappo rosso, e riempita all’interno con sacchi di sabbia ed argilla espansa; colonne di tubi di cartone pressato di varia larghezza ed altezza che caratterizzano lo stile dell’architetto, rivestono all’interno l’Auditorium e all’esterno conferiscono alla costruzione una monumentalità insospettabile) anche un gioiello di compostezza e classiche proporzioni, e soprattutto, un segno inequivocabile di solidarietà e di speranza” (music@ n.24).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati