Municipi: , | Quartiere: ,

Un 2016 di crescita per gli aeroporti romani

Nei primi 6 mesi a Fiumicino sono transitate oltre otto milioni di persone. Ciampino ha registrato un incremento del 7.8%

Buone notizie per il traffico aereo della capitale: prima della pubblicazione dei dati ufficiali del secondo trimestre del 2016, nei primi mesi di quest’anno, gli scali romani hanno fatto registrare un significativo aumento di passeggeri.
Nell’hub di Fiumicino, primo in Italia per numero di viaggiatori in transito, sono passate infatti oltre otto milioni di persone, ovvero il 3,9% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Ottimi risultati anche per lo scalo di Ciampino, che con 1.350.260 passeggeri incrementa il dato precedente del 7,8%. Come illustrato in questo articolo di Repubblica.it, i dati degli aeroporti romani sono in linea con quelli relativi agli altri scali della penisola, che hanno fatto registrare in media un aumento del 7% in riferimento ai primi mesi del 2015.
Entrambi gli aeroporti della capitale hanno fatto inoltre rilevare un +0,9% del traffico complessivo. Nel primo trimestre di quest’anno sono stati 68.065 gli aerei decollati e atterrati a Fiumicino, 8.733 a Ciampino.

Ciampino aeroporto low cost

ciampinoaeroportoPer quanto riguarda lo scalo di Ciampino, come rivelano i dati pubblicati da GoEuro.it, azienda di viaggi di Berlino, un ruolo fondamentale in questa crescita lo hanno avuto certamente i voli low cost, che hanno servito ben il 99,1% dei passeggeri transitati. In tutto il 2015 su 5.775.556 passeggeri totali ben 5.770.194 hanno volato con le due compagnie low cost attive nell’aeroporto.

Decisamente più basso il dato relativo a Fiumicino, dove soltanto il 27% dei passeggeri hanno usufruito di voli low cost, ovvero circa 11 milioni su una cifra complessiva di più di 40 milioni. Tra gli hub italiani più legati alle compagnie a basso costo vi sono invece Treviso (99,7% dei passeggeri), Trapani (96,5%) e Milano-Bergamo (93,6%).

La Ryanair

Nonostante questi dati più che incoraggianti per il sistema aeroportuale della capitale, lo sviluppo di Ciampino in termini di passeggeri sembra però destinato ad subire una battuta d’arresto secondo quanto descritto da AffariItaliani.it: “Ciampino a Roma – ha dichiarato lo chief executive di Ryanair Michael O’Leary – sarà la nostra base principale e il nostro più grande aereoporto, ma visto che con le restrizioni per l’inquinamento acustico lo scalo non può accogliere altri voli la maggior parte della nostra crescita avverrà a Fiumicino”.

Visti i limiti strutturali di Ciampino, la nota compagnia irlandese incrementerà nei prossimi mesi la propria presenza a Fiumicino, facendo così crescere i numeri del low cost nel principale scalo romano. Ma potrebbe essere soltanto una soluzione temporanea, considerando che dal 14 al 29 ottobre prossimi la Ryanair comincerà una serie di lavori di ampliamento a Ciampino, che dovrebbero ammodernare l’attuale struttura e aumentare la capacità di traffico.

I lavori fanno parte di un imponente piano di investimento pari a circa un miliardo di euro che coinvolgerà in modo notevole i più importanti aeroporti della penisola e porterà in Italia dieci nuovi aerei 737 e ben 44 nuove rotte nazionali e internazionali.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

2 commenti su “Un 2016 di crescita per gli aeroporti romani

  1. IMMEDIATO RADDOPPIO DELLAEROPORTO DI CIAMPINO, NATURALMENTE SIGILLANDO E QUINDI IGNORARE POSSIBILI PROTESTE DELLE ZONE CIRCOSTANTI, DA DECENNI OSTAGGIO DI UNA SINISTRA DI EREDI E 5 STELLE LORO COLLEGATI PIENI DI UTOPICI ANIMALISTI ECOLOGISTI CON DUE MACCHINE ETC. IL RADDOPPIO SULL’ALTRO LATO DELL’APPIA NUOVA DAREBBE SPAZIO E DECINE DI MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO E PER QUANTA IL RUMORE ABBATTIMMENTO DELLE CASE FATTE SENZA PIANO DI ZONA, OSSIA LE CASE SOLITARIE DI CAPANNELLE E LUCREZIA ROMANA LASCIANDO INTATTO IL PIANO ZONA OSTERIA CURATO E CAPANNELLE, TALI CASE ISOLATE FATTE PRECEDENTEMENTE I PIANI ZONA SONO SULLA ROTTA DEGLI AEREI E SONO ABUSIVE IN QUANTO CONDONATE O ROBA SIMILE DOPO, QUI CHIARO NEL MUNICIPIO APPIO-TUSCOLANO-MORENA VA FATTA UNA SVOLTA DI UNA MAGGIORANZA DI DESTRA E SINISTRA RENZIANA . ANDATE A VEDERE LE RECENTI ELEZIONI. MA PER LO SVILUPPO VA ABBATTUTTO 5 STELLE E SINISTRA PD CON GLI ECOLOGISTI NON COERENTI CHE DICONO NO A TUTTO SOLO PER NON AVERE FASTIDI ETC..DICIAMO LE SOLITE INVIDIE.

  2. AVVIO IMMEDIATO ANCHE A FIUMICINO2 CON UNA DIRAMAZIONE DELLA LLINEA F2 DA ACILIA SUD PASSANDO PER IL SOBBORGO PARCO LEONARDO ARRIVANDO A SUD ELL’AERPORTO. METRO D PASSANDO DA CORVIALE-MONTE STALLONARA ARRIVANDO A NORD, FIUMICINO 2 CON 6-7 PISTE , ROMA VUOLE AERPORTI INGRANDITI COME CIAMPINO E L.DA VINCI PER 150 MILIONI PROSSIMI DI PASSEGGERI. IL FUTURO COSI E’ PROGRESSO, LAVORO, TANTO NUOVO LAVORO EMERGENZA DA FARE CHE MOLTI CHE VOGLIONO OPERE EDIFICATORIE VOGLIONO UN’ITALIA ALLA NORDCOREANA, SI A INGIGANTIRE , RADDOPPIARE GLI AEROPORTI. IL MONDO CI ASPETTA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati