21 Dicembre… Roma, nel 1863 si spegne Giuseppe Gioacchino Belli… nel 1950 muore Trilussa

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 21 Dicembre 2019

Il 21 Dicembre del 1863, alle ore 20, si spegne Giuseppe Gioacchino Belli.

Poeta e letterato, nato in Via Monterone 76 nel 1791, con i suoi Sonetti ha dato voce al popolo di Roma. Lo stesso giorno, ironia della sorte, nel 1950 muore anche Trilussa, la più grande voce poetica di Roma dopo il Belli.

Carlo Alberto Salustri, questo il suo vero nome, era nato nel 1871.

Fresco Market
Fresco Market

 

Accadde il 21 Dicembre

Roma Antica: Si svolgono le Divalia, festività dell’Antica Roma in onore di Angerona, Dea del silenzio, protettrice degli amori segreti, guaritrice dalle malattie cardiache, dal dolore e dalla tristezza.

1599      Rispondendo alle ultime accuse, Giordano Bruno si dichiara innocente, non avendo nulla di che pentirsi. Rifiuta, in sostanza, l’abiura.

1898      Viene inaugurata l’elettrificazione della linea di Via Nazionale, fino a Termini ed a Porta Pia.

1925      Viene a mancare il Conte Tacchia, personaggio molto popolare a Roma per il suo comportamento burlesco.

1939      I Sovrani d’Italia si recano in visita al Papa in Vaticano.

1999      Inaugurazione della ristrutturazione delle Scuderie del Quirinale come galleria d’arte, secondo il progetto di Gae Aulenti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti