Categorie: Degrado Sport
Municipi: | Quartiere: ,

A Settecamini continuano le richieste di riapertura dell’impianto sportivo “De Gregorio”

L'impianto è stato chiuso nel 2018 e da allora non è più stato riaperto

Continua lo sdegno della popolazione di Settecamini per la persistente chiusura dell’impianto sportivo De Gregorio, in via di Casal Bianco (zona Bertolucci).

Il Centro Sportivo, l’unico della zona ad avere una serie di strutture acquatiche, è chiuso ormai dal 2018.

La struttura di proprietà comunale chiuse a metà del 2018 e, ad inizio 2019, sui cancelli comparvero i cartelli con un avviso a firma del curatore fallimentare che avvisava la cittadinanza dello stato dell’impianto: «La Sergio De Gregorio SSD è stata dichiarata fallita dal tribunale di Roma, il curatore si è immediatamente attivato per individuare un soggetto terzo che subentri alla gestione della struttura per non creare disagio agli utenti».

Da allora, dopo più di 5 anni dalla chiusura, l’impianto ha subito un costante degrado che lo ha portato ad essere una struttura del tutto decadente, senza che si possa vedere all’orizzonte una progettualità concreta per la riattivazione della struttura.

A novembre del 2022, tramite lo strumento del PNRR, lo stanziamento di 22,5 milioni di euro da parte del Comune di Roma agli impianti sportivi capitolini ha fatto sperare in una quota destinabile alla ristrutturazione dell’impianto, ma la previsione di uno stanziamento – circa 4 milioni di euro –  ha riguardato solo il Centro Sportivo Valentina Caruso, in Largo Chiaro Davanzati.
Il centro, non troppo distante dal De Gregorio, non presenta però al suo interno tutta una serie di strutture che erano invece presenti nel De Gregorio – ad esempio tutte quelle inerenti attività acquatiche – il che rende necessario per gli abitanti di Settecamini spostarsi molto al di fuori del quartiere.

Era un centro che serviva tutti gli abitanti di Settecamini” dice una cittadina “ed era destinato a tutte le età, dal baby nuoto all’acqua gym, servendo anche come centro ricreativo nei mesi estivi, con dei prezzi calmierati”.

Già anche prima che il centro chiudesse, questa era un’opportunità per stare insieme” il commento di un ragazzo di Settecamini “ora per frequentare una piscina bisogna al minimo arrivare a Torraccia; quindi, affrontare 3 ore di mezzi pubblici per fare un’ora di sport, crea un problema per la gestione dello studio pomeridiano e quindi la distanza inizia a diventare un deterrente per lo svolgimento di una attività sportiva”.

Aspettiamo risposte concrete dall’Assessore capitolino allo sport Alessandro Onorato e dal Presidente del IV Municipio Umberti, che si è dimostrato sempre sensibile ai temi del territorio” la dichiarazione dei Khaty Crimeni, del Comitato di Quartiere Settecamini. “Chiediamo in concreto una sola cosa: la riqualificazione del centro Sportivo De Gregorio”.

Il video del Comitato di Quartiere Settecamini

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati