Al galoppo verso l’88° edizione del Concorso Ippico Internazionale Ufficiale di Roma

Piazza di Siena e il Galoppatoio di Villa Borghese ospitano cavalieri e cavallerizze dal 26 al 30 maggio  
Laura Politi - 15 Maggio 2021

Lo storico concorso ippico internazionale romano è alle porte. La capitale è pronta ad aprire l’edizione numero 88 dello CSIO (Concours Saut International Officiel), in programma dal 26 al 30 maggio 2021. Cavalieri e cavallerizze provenienti da ben diciotto nazioni daranno prova della propria abilità negli scenari di Piazza di Siena e del Galoppatoio di Villa Borghese, in un susseguirsi di gare con esponenti di spicco e con un montepremi complessivo di 800.000 euro.

Il programma internazionale prende il via giovedì 27 maggio con il premio DeNiroBootCo, una prova a tempo su un percorso con ostacoli di 145 centimetri. Tra le competizioni delle quattro giornate di gare figurano la Coppa delle Nazioni Intesa Sanpaolo, il Piccolo Gran Premio ENI e il Rolex Gran Premio Roma. Quest’ultimo è certamente l’evento principe dell’ultima giornata, nonché uno dei Gran Premi più ambiti al mondo, e vanta un montepremi di 400.000 euro.

Tanti i nomi di rilievo attesi al Concorso Ippico Internazionale Ufficiale di Roma e le partecipazioni dalla valenza storica. Tra le dodici squadre in lizza per la Coppa delle Nazioni del 28 maggio, risalta la presenza di Giappone e Messico, che sfileranno nell’ovale di Piazza di Siena dopo un’assenza lunga rispettivamente 21 e 53 anni, e il debutto della Repubblica Ceca, che conta al suo attivo un’unica partecipazione nel 1930 come Cecoslovacchia. A contendersi i 200.000 euro in palio ci sono anche Belgio, Brasile, Egitto, Francia, Germania, Italia, Irlanda, Stati Uniti e Svezia, quest’ultima vincitrice dell’edizione del 2019. A registrare la vittoria nel 2017 e 2018 è stata invece l’Italia, che quest’anno partecipa con un quartetto composto da Emanuele Gaudiano (subentrato a Lorenzo De Luca), Giulia Martinengo Marquet, Luca Marziani e Riccardo Pisani.

A brillare sullo sfondo romano ci saranno le prime tre firme del ranking mondiale. Piazza di Siena si prepara ad aprire le porte allo svizzero Steve Guerdat, leader della classifica mondiale negli ultimi due anni, campione olimpico nel 2012 e tre volte vincitore della World Cup. Insieme a lui sono presenti l’asso tedesco Daniel Deusser e il campione, svizzero anche lui, Martin Fuchs, rispettivamente numero 2 e 3 del mondo.

Sale l’attesa per coloro che hanno dovuto digerire l’amaro boccone dell’edizione non disputata lo scorso anno. Se il Covid-19 ha portato alla cancellazione dello CSIO nel 2020, anche quest’anno si sono resi necessari dei cambiamenti. Le normative governative hanno portato il Comitato Organizzatore, composto dalla Federazione Italiana Sport Equestri con Sport e Salute e con il CONI, ad apportare diverse modifiche nell’allestimento dell’evento. Tra queste, non può non colpire la quasi totale assenza delle tribune.

Per non deludere il pubblico degli appassionati è stata potenziata la copertura mediatica dell’evento. Gli spettatori possono seguire da casa gare in diretta e sintesi in differita. Maggiori informazioni sul palinsesto televisivo e sul programma dell’evento sono disponibili sul sito ufficiale. Per ulteriori approfondimenti è possibile visitare anche le pagine Facebook e Instagram della manifestazione.

Daniel Bluman vincitore del Rolex Gran Premio Roma 2019


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti