Allarme mafia nel Lazio

Associazione Antonino Caponnetto: "Inadeguata la risposta delle istituzioni"
Enzo Luciani - 18 Maggio 2007

Giovedì 17 maggio 2007, nella sala riunioni del Gruppo del PRC del Senato della Repubblica, si è svolto il primo incontro di una rappresentanza dell’Associazione Regionale Lazio per la lotta contro le illegalità e le mafie “Antonino Caponnetto” con i componenti, fra i quali i Senn.Giovanni Russo Spena e Franca Rame, del Comitato Scientifico della medesima Associazione.

E’ stata fatta un’ampia disamina della grave situazione relativa alla presenza mafiosa nel Lazio e alla risposta delle istituzioni, risposta che, ad oggi, appare alquanto inadeguata.

E’ stata messa a punto, poi, la strategia che l’Associazione dovrà adottare al riguardo per contrastare l’avanzata continua delle nuove mafie sul nostro territorio e sono state indicate alcune iniziative di carattere parlamentare tendenti a migliorare la legislazione in materia di contrasto delle mafie ed a ovviare ad alcune carenze, da parte delle istituzioni nazionali e locali,rilevate in tale azione di contrasto.

Nei prossimi incontri saranno esaminate, in maniera approfondita, le situazioni specifiche di ogni provincia laziale.

info@comitato-antimafia-lt.org e www.comitato-antimafia-lt.org


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti