Calciomercato: La Lazio tenta il ritorno di Candreva

Il presidente biancoceleste spinge per riportarlo a Formello
Forte interessamento della Lazio per Antonio Candreva. Dopo la pesante e brutta sconfitta contro l’Inter nella Supercoppa Italiana. Un 3-0 a zero netto e deludente per i biancocelesti, Lotito punta al mercato per rinforzare una rosa che necessità di miglioramenti e forze fresche.
Uno dei problemi della Lazio 2023/2024 è la difficoltà a fare gol. I biancocelesti sono il nono attacco della Serie A e il miglior marcatore della rosa di Sarri è Immobile con 4 gol (più tre in Champions League). Il suo vice Castellanos è a quota 2. Mancano all’appello anche gli esterni che in questa stagione stanno segnando pochissimo: 3 gol Zaccagni (più 1 in Coppa Italia) , 1 per Pedro (più 2 in Champions League), due gol per Felipe Anderson. La difficoltà degli esterni offensivi di Sarri di segnare e far segnare, ma in generale nel saltare l’uomo, sta segnando in negativo il campionato biancoceleste.

Lotito sogna il grande ritorno:

Antonio Candreva resta un obiettivo concreto per la squadra di Sarri. In scadenza di contratto per questo giugno, Candreva è stato capitano della Lazio, e per lui sarebbe un ritorno. Tuttavia, resta da chiarire la volontà della società granata, ben conscia che una sua eventuale versione limiterebbe ancor di più le scelte a disposizione di Inzaghi. Per il momento sembrerebbe un no, ma la sensazione è che la Lazio ci proverà anche nelle battute finali del mercato.

Gli altri nomi per il mercato:

La Lazio monitora il mercato anche per giugno. Piace da tempo Valeri (’98) fuori rosa nella Cremonese e tifosissimo laziale. Per il terzino romano Lotito vorrebbe aspettare giugno quando andrà in scadenza con i lombardi. Nell’immediato la Lazio cerca un centrocampista dopo la partenza di Basic e con Kamada per cui si attendono offerte. Sarri vorrebbe Ricci del Torino, Lotito vira verso altri nomi fra cui Casadei (2003) del Chelsea ma anche Nicolas Valentini (2001), centrocampista argentino del Boca Juniors. Difficile arrivare a Samardzic su cui c’è una concorrenza spietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati