Casilino 900 una vergogna che dura da 40 anni

Il campo nomadi va smantellato e va trovata una dignitosa sistemazione per i suoi residenti
riceviamo e pubblichiamo - 23 Luglio 2008

Campi nomadi, perché ancora campi nomadi? Perchè non si avvia la vera integrazione tra questi esseri umani e gli altri esseri umani?
Forse su questo problema girano troppi interessi, troppe associazioni che traggono la loro sopravvivenza dai disagi di questi esseri umani che continuano a rimanere disagiati.

Il Casilino 900 va smantellato e va trovata una dignitosa sistemazione per i suoi residenti.
Basta con la carità pelosa occorre fare qualcosa di radicale se vogliamo che questo fenomeno finisca e avvenga la vera integrazione.

Con gradualità occorre trovare mezzi di sostentamento attraverso il lavoro, quale lavoro per uno zingaro? La raccolta differenziata dei rifiuti, la manutenzione dei parchi, la gestione di giostre all’interno degli stessi.

Questo ed altro potrà significare integrazione.

La riqualificazione che qualcuno sta tentando di fare al Casilino 900 è la solita storia di qualche Associazione o qualche architetto in cerca di notorietà o in cerca di finanziamenti. Sostituire le roulottes del Casilino 900 con chalet a due piani in legno non è integrazione è semplicemente arroganza politica.

Uno chalet in legno necessita di manutenzione e di accortezze e rischia di essere incendiato. Inoltre tale opere creeranno ulteriori conflitti con gli altri cittadini perché non saranno capite, inoltre violano il piano regolatore perché sono vere costruzioni abusive su un terreno vincolato e destinato a verde pubblico, senza tra l’altro risolvere il problema vero.

Chiediamo alle forze politiche che dovrebbero occuparsi seriamente del problema di istituire un tavolo sia con i rappresentanti del Casilino 900 e sia con i rappresentanti dei cittadini per risolvere una volta per tutte questo serio e grave problema. E al Presidente del VII municipio chiediamo che ascolti tutti prima di prendere iniziative che poi deve disdire.

AnnaMaria Addante


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti