Ceramica di legno ovvero l’arte del regalo a Colli Aniene

Dal 1992 in viale Sacco e Vanzetti 161/a
Vincenzo Luciani - 9 Luglio 2021

L’arte del regalo e, tra i regali, la bomboniera richiedono grande competenza perché non si può offrire un dono qualsiasi nelle diverse situazioni festose e quindi Ceramica di legno è un approdo sicuro per gli abitanti di Colli Aniene, in viale Sacco e Vanzetti 161/a dove ci accoglie per un’intervista la titolare Franca Leonardi che ci regala subito un cordiale sorriso.

Come e quando è iniziata la vostra attività?

Il negozio apre nel 1992 e subito ne diventiamo i fornitori. Due anni dopo rileviamo l’attività e continuiamo in proprio. Il negozio quando lo rilevammo non andava molto bene. Abbiamo quindi modificato la gestione aumentando il livello dei prodotti e differenziando notevolmente. In seguito a queste scelte ha poi ottenuto un buon andamento economico.

Quali le ragioni del vostro successo?

La grande passione per questo lavoro (e poi, diciamolo, siamo molto brave!). Molta disponibilità nei confronti dei clienti, una buona dose di umiltà. Ci siamo fatti conoscere, soprattutto nei primi anni, e allora mio padre preparava le pigne, decorandole con brillantini e con altri accorgimenti. Le pigne accompagnavano i pacchetti di acquisto senza essere addebitate.

Qual è la vostra offerta attuale?

Soprattutto bomboniere, di ogni gusto e tipo, ma anche in ceramica e legno a prezzi convenienti (da prenotare con largo anticipo, quest’ultime). Tantissime idee bomboniera e regalo utili da usare in casa come portacandele, lampade, svuotatasche, bruciaessenze, portavino, piatti, centrotavola, e chi più ne ha più ne metta.

Adotta Abitare A

Per quali circostanze festose?

Bomboniere per Battesimo, Comunione, Matrimonio, Cresima, Nascita, Laurea, Nozze d’Oro e d’Argento, e per ogni altra occasione speciale.

Quindi le bomboniere tirano ancora?

Certamente. Sono una parte fondamentale di qualsiasi cerimonia. Servono sia come un gentile pensiero di ringraziamento per gli invitati, sia come ricordo nel tempo della giornata speciale trascorsa insieme. Sempre più apprezzate, soprattutto quest’anno, sono le bomboniere costituite da un oggetto utile, che può essere usato tutti i giorni a casa, confezionato con cura e raffinatezza. Ci sono poi le bomboniere che diventano veri e propri portafortuna. Ogni regione ha i suoi elementi di buon auspicio, generalmente ripresi dal mondo naturale: il gufo, la pigna, la coccinella o il ferro di cavallo. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Il vostro rapporto con la clientela come è mutato?

Spesso i clienti sono molto simpatici, ma a volte capita qualche cliente sgradevole. Noi in genere supportiamo la nostra clientela, consigliandola ed indirizzandola verso le migliori proposte di bomboniere, in modo da creare insieme una situazione che resterà per tutti davvero memorabile. Forniamo con impegno e professionalità, assistenza completa in caso di qualsiasi evenienza o problema. Tutte le creazioni da noi proposte sono curate nei minimi dettagli, in modo da stupire ogni singolo invitato alla cerimonia. Per le bomboniere, la cura dell’estetica e della presentazione è molto importante. Per questo motivo le confezioniamo in sacchetti e scatoline dal gusto raffinato.

Come ricorda il quartiere al momento della fondazione della ditta?

Sicuramente più curato, senza il degrado di oggi. Le famiglie erano giovani, c’era un buon clima sociale. Davanti al negozio erano già stati piantati molti lecci che oggi costituiscono un bel boschetto. Ecco, il quartiere ha bisogno di una maggiore cura.

Cosa si dovrebbe fare nell’ambito commerciale e nel quartiere?

Movimentare la zona con iniziative ludiche, di intrattenimento, artistiche per invogliare le persone a vivere il proprio quartiere.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti