Convenzioni sospette al San Camillo Forlanini

Il consigliere regionale Mariani presenta un’interrogazione urgente
di A. M. - 7 Novembre 2007

Peppe Mariani, consigliere regionale dei Verdi, ha presentato un’interrogazione urgente all’assessore regionale alla sanità Augusto Battaglia e al Presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, per fare chiarezza convenzione stipulata tra l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini e l’ Associazione ASMEP.

“Il sospetto è grave – afferma Mariani – e richiede risposte immediate. La convenzione per prestazioni sanitarie inerenti all’abbattimento delle liste di attesa, sembrerebbe essere stipulata con una struttura non accreditata, ciò comporterebbe la violazione della normativa vigente.

Nell’interrogazione – spiega – ho richiesto quali provvedimenti adottare nei confronti dei dirigenti dell’azienda ospedaliera San Camillo Forlanini, nonché nei confronti della struttura coinvolta, alla quale sono state liquidate somme di oltre 85mila euro.

Anche di verificare se situazioni analoghe a quelle denunciate si siano verificate in altre strutture sanitarie pubbliche regionali.

“Sono a conoscenza di una diffusa e anomala utilizzazione di convenzioni da parte delle Asl e delle Aziende ospedaliere del territorio – dice Mariani – Sotto questo profilo è urgente restituire alla Regione e all’Assessorato una funzione effettiva di controllo nei confronti dell’estrema autonomia gestionale dei direttori generali, che a mio avviso è una delle cause del deficit della sanità regionale”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti