Categorie: Sport
Municipi:

Cosa deve fare la Roma per andare in Champions: tutti i possibili scenari

Sono solo due le strade che proietterebbero Pellegrini e compagni nel massimo torneo europeo per club

La Roma ha subito una sconfitta decisamente amara contro l’Atalanta, con conseguenze gravi per le loro speranze di qualificarsi alla prossima Champions League. Attualmente sesti in classifica, i giallorossi si trovano a -3 dalla banda di Gasperini, la quale ha anche una partita in meno da recuperare contro la Fiorentina.

Questa situazione crea un quadro difficile per Pellegrini e i suoi compagni, che ora dovranno sperare in un vero e proprio miracolo calcistico: una serie di combinazioni di risultati alquanto complessa che potrebbe portarli alla tanto ambita competizione europea per club.

Per garantirsi l’accesso alla prossima Champions League, la Roma dovrà ottenere vittorie nelle ultime due partite di Serie A contro il Genoa (in casa) e l’Empoli (in trasferta).

Raccogliere sei punti sarà essenziale per mantenere vive le speranze della squadra di De Rossi di qualificarsi per la competizione europea. Inoltre, la vittoria dell’Europa League da parte dell’Atalanta nella finale di Dublino contro il Bayer Leverkusen, squadra che ha sconfitto la Roma, potrebbe contribuire a mantenere aperta la porta della Champions League per i giallorossi.

La Roma avrà sicuramente l’opportunità di accedere alla Champions League se riesce a piazzarsi tra le prime cinque squadre in classifica. Questo significa vincere contro Genoa ed Empoli e sperare in almeno un passo falso dell’Atalanta, la quale non dovrebbe ottenere più di due punti dalle partite contro Lecce, Torino e Fiorentina. Da notare che gli impegni della finale di Coppa Italia e della finale di Europa League potrebbero distogliere l’Atalanta dall’obiettivo in campionato.

Un’altra possibilità per la Roma di qualificarsi alla Champions League, da cui manca dal 2019, è piazzarsi sesta in classifica e tifare per una vittoria dell’Atalanta a Dublino, seguita da un piazzamento tra le prime cinque in Serie A.

Tuttavia, se l’Atalanta vincesse l’Europa League ma finisse quarta o addirittura terza in campionato (considerando il distacco di 4 punti da Bologna e Juventus), le squadre italiane qualificate alla prossima Champions sarebbero solo cinque, escludendo la Roma sesta dalla competizione.

Ricapitolando dunque la Roma va in Champions se:

  • Chiude il campionato davanti all’Atalanta quindi quinta;
  • Chiude il campionato al sesto posto e l’Atalanta vince l’Europa League arrivando quinta in campionato

La Roma però non dovrà concentrarsi solo sull’Atalanta, ma deve anche tenere d’occhio la Lazio. Dopo la vittoria contro l’Empoli, la squadra di Tudor si trova al settimo posto in classifica, matematicamente qualificata per l’Europa League e a soli -1 punto dalla Roma.

In caso di sorpasso da parte di Immobile e compagni, la situazione potrebbe capovolgersi e mettere a rischio anche la qualificazione della Roma in Europa League. La lotta per i posti europei è quindi estremamente serrata e ogni punto conta per entrambe le squadre.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati