Dal 21 al 29 luglio la Festa de’ Noantri nel rione Trasteverino

Un grande palco tra gastronomia, spettacoli, cabaret ed esibizioni delle bande della Provincia di Roma.

Due settimane per degustare gli antichi sapori e le atmosfere più conviviali di Trastevere, tra gastronomia, spettacoli, cabaret ed esibizioni delle bande della Provincia di Roma. Da sabato 21 luglio fino a domenica 29, torna la tradizionale Festa de Noantri che tra sacro e profano rende omaggio alla Madonna venuta dal Tevere, la Madonna Fiumarola, che, come avviene da oltre 500 anni, dalla chiesa di Sant’Agata viene portata in processione attraverso tutte le vie del rione Trastevere, per giungere a San Crisogono, dove riposa per otto giorni, prima di riprendere il suo posto originario.

A Roma questa festa ha radici antiche, religiose, che risalgono al 1535. Da quella data la processione della Madonna del Carmine ogni anno si ripete. Non fu interrotta neppure durante i bombardamenti del 1943 che colpirono il quartiere di San Lorenzo, quando gli abitanti portarono la Vergine in processione, al buio e a piedi scalzi.

Nel tempo la festa ha assunto connotazioni particolari e peculiari, divenendo intorno agli anni ‘20, anche la Festa de’ Noantri (noi altri).

"La leggenda vuole, infatti, che alcuni pescatori ritrovarono sulle rive del Tevere una cassa al cui interno giaceva una preziosa statua della Madonna, da qui il popolare nome della ‘Madonna fiumarola’ – ci racconta Orlando Corsetti, Presidente del Municipio I – La manifestazione ha quindi una doppia anima: religiosa e artistico – culturale ed è proprio a questo secondo aspetto a cui intendo dedicarmi. L’intento del I Municipio infatti è di valorizzare ancor di più le antiche tradizioni per promuovere la Festa de’ Noantri oltre che come occasione di incontro e di scambio culturale anche come momento di forte aggregazione e riscoperta del nostro patrimonio storico popolare".

Dar Ciriola

La statua originale andò persa nel 1730 e sostituita con l’attuale, in legno massiccio pesante 90 chili e trasportata per le vie su un pesante baldacchino di 16 quintali.

Il cuore di Trastevere, quindi si appresta a diventare un enorme palco con musica e cabaret, accanto a banchetti di gastronomia e artigianato, con la manifestazione "Trastevere in Festa", organizzata dall’associazione culturale IdeaRoma di Gianni Marsili. Tra gli appuntamenti più importanti quello del 26 luglio nella splendida piazza di S. Maria in Trastevere con il concerto delle Bande della Provincia di Roma che eseguiranno brani di repertorio della musica popolare romana. Venerdì 27 la canzone romanesca si unirà alle musiche del mondo e alle varie etnie che popolano la città con lo spettacolo "Popoli", mentre il 28 sarà la volta della rassegna di comici "Roma Ridens" a cui parteciperanno Lillo e Greg, Stefano Vigilante, Latte e i suoi derivati, Federica Cifola e Paola Minaccioni.

La manifestazione terminerà domenica 29 luglio con il concerto di Manuela Villa in omaggio a Claudio Villa, il grande interprete della canzone romana, trasteverino di nascita, a 20 anni dalla sua scomparsa. Il tutto coronato dallo spettacolo di fuochi d’artificio.

Ecco il programma completo con gli orari degli spettacoli e i luoghi.

FESTA DE’ NOANTRI Programma religioso Dal 16 al 30 luglio 2007
Lunedì 16 luglio 2007
Ore 8.00 – 9.30 – 11.00 Sante Messe
Ore 17.00 Solenne messa Pontificale nella Chiesa di Sant’Agata, santuario della Madonna de’ Noantri.
A seguire apertura ufficiale dei festeggiamenti in onore di Maria SS. del Carmine in Trastevere.
Ore 18.30 Celebrazione Confraternale, con ammissione dei nuovi Confratelli e Consorelle.

Da martedì 17 a venerdì 20 Luglio 2007
Ore 17.00 Santa Messa di Preparazione

Sabato 21 luglio 2007
Ore 17.00 Santa Messa Pontificale nella Basilica di San Crisogono
Ore 18.30 Tradizionale Processione per le vie di Trastevere, alla presenza delle più alte cariche religiose e civili percorso: L.go San Giovanni de Matha, Via della Lungaretta, Via della Luce, Via dei Genovesi, Via dei Vascellari, P.zza dei Mercanti, Via di San Michele, Via della Madonna dell’Orto, Via Anicia, P.zza S. Francesco d’Assisi, Via S. Francesco a Ripa, Via Natale del Grande, P.zza San Cosimato, Via Roma Libera, Via Luciano Manara, Via delle Fratte di Trastrevere, Basilica di San Crisogono.

Ore 24.00 rientro della Sacra Statua in Sant’Agata accompagnata dalla processione con fiaccolata e canti devozionali

Da domenica 22 a sabato 28 luglio 2007
Ore 9.30 Ottavario di preghiera con SS. Messe (solo per domenica 22 S. Messa anche alle ore 8.00 e 11.00)
Ore 17.00 S. Messa celebrata dal nostro Primicerio Mons. Pittorru.
Ore 18.30 S. Messa celebrata da Ecc.mi Vesovi.

Domenica 29 luglio 2007
ore 20.00 Rievocazione storica della processione sul Tevere della “Madonna Fiumarola”. Partenza da Castel Sant’Angelo (altezza Ponte Sant’Angelo) e arrivo banchina Ponte Garibaldi, altezza ingresso manifestazione “Lungo er Tevere…Roma”. La processione prosegue poi per via terrestre percorrendo parte di Viale Trastevere, Largo S. Giovanni De Matha, Via della Lungaretta, fino ad entrare nella Basilica Santa Maria in Trastevere.

Lunedì 30 luglio 2007
Ore 6.30 Santa Messa Pontificale nella Basilica di Santa Maria in Trastevere.
Ore 7.00 Processione di rientro della Sacra Immagine nel Santuario nella Chiesa di San’Agata, dove sarà custodita tutto l’anno.

FESTA DE’ NOANTRI “Folclore e Colore” Largo S. Giovanni De Matha (piazza G. Belli), organizzata dalla Arciconfraternita del Carmine (www.arciconfraternitadelcarmine.it)
Sabato 21 luglio ore 21.00 Concerto d’apertura a cura della Fanfara dei Bersaglieri
A seguire “Recital” di Roberto Peluso e Roberta Marzilli
www.folclorecolore.it

Domenica 22 luglio
Ore 20.30 Concerto de “Gli Stornellatori” con Ezio Baiocco, Antonella La Pizzicarola, M° Fabrizio Masci, Luciano Ferrazzoli, Tilde, Gianni Salariis

Lunedì 23 luglio
Ore 20.30 Concerto “I Cantori de Roma”
Ore 21.30 Spettacolo “La Taverna di Pasquino”, regia di Salvatore Mannino. Testi e musiche originali di Giancarlo Paccapelo, Alessandro Taborri e Pasquale Signorelli

Martedì 24 luglio
Ore 20.30 III edizione del “Festival della Canzone de Noantri” – prima parte Presenta la serata Angelo Blasetti

Mercoledì 25 luglio
Ore 20.30 III edizione del “Festival della Canzone de Noantri” – seconda parte Presenta la serata Angelo Blasetti

Giovedì 26 luglio
Ore 21.30 “Roma secondo noi” – La nuova poesia e canzone romana Con Valentina Galdiero, Maurizio Carlini, Soriana Chierici
A seguire “Dammi una mano”, commedia musicale con gli Artisti Socialmente Utili

Venerdì 27 luglio
Ore 21.30 “Fiore de Roma” con Serena D’Ercole e Sandro Scapicchio

Sabato 28 luglio
Ore 20.30 Serata finale della III edizione del “Festival della Canzone de Noantri” Presenta la serata Angelo Blasetti

Domenica 29 luglio
Ore 21,30 concerto di Giorgio Onorato e le canzoni tradizionali romanesche

FESTA DE’ NOANTRI “Trastevere in Festa” Piazza S. Maria in Trastevere
Mercoledì 25 luglio
Ore 21,30 “La vera storia di Checco e Nina” Il nuovo musical romano scritto e diretto da Luigi Galdiero

Giovedì 26 luglio
Ore 21.30 Banda in festa – Concerto di tre bande della Provincia di Roma
Banda di Castelnuovo di Porto
Banda di Gavignano
Banda di San Gregorio da Sassola

Venerdì 27 luglio
Ore 21,30 “Popoli” – Incontri con la musica del mondo Coro “Voci dal Mondo”
Argentina, la milonga di Lucas Nunez
Africa, Wogiagia
Brasile, banda Leo Pari e gli Akuna Matata
Arabia, danza del ventre con i Las Rasamies
Irlanda, Fimm musica folk irlandese
Italia, Valentina

Sabato 28 luglio
Ore 21.30 “Roma Ridens” con Lillo & Greg, Max Paiella, Latte e i Suoi Derivati, Paola Minaccioni, Federica Cifola, Stefano Vigilante

Domenica 29 luglio
Ore 21.30 Concerto di Emanuela Villa “Dedicato a Claudio Villa”

In chiusura di manifestazione fuochi pirotecnici

Notizie storiche

La festa, voluta dai monaci carmelitani, nel 1226, celebra la prefigurazione della Madonna al profeta Elia ritiratosi in preghiera. A Roma la festa ha radici antiche, religiose, che risalgono al 1535. Da quella data la processione della Madonna del Carmine ogni anno si ripete.
Nel tempo ha assunto connotazioni particolari e peculiari, divenendo intorno agli anni ‘20, anche la Festa de’ Noantri (noi altri). Una leggenda narra che alcuni portuali, pescando sulle rive del Tevere, verso la metà di luglio di un anno imprecisato, raccolsero dal fiume una cassa al cui interno giaceva una preziosa statua della Madonna. I pescatori, estasiati dalla bellezza della Vergine, si affrettarono a trasferirla nella chiesa di Sant’Agata, dove ancora oggi risiede. Da quel giorno, il sabato successivo alla festa del Carmelo, a Roma la Madonna venuta dal Tevere (Madonna Fiumarola) viene portata in processione, dalla chiesa in cui risiede attraverso tutte le vie del rione Trastevere, per giungere a San Crisogno, dove riposa per otto giorni, prima di riprendere il suo posto a Sant’Agata.

Da oltre 500 anni l’Arciconfraternita del Carmine custodisce la devozione a quella madonna che giunse a Roma dal mare e poi fu trasportata nel quartiere attraverso il Tevere. La statua originale andò persa nel 1730 e sostituita con l’attuale, in legno massiccio pesante 90 chili e trasportata per le vie su un pesante baldacchino di 16 quintali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati