Domenico Liberatore e Maria Casciotti vincono la Run for Autism

La 12ª edizione della manifestazione sportiva si svolta Domenica 7 marzo 2024

Domenica 7 marzo 2024, in occasione della “Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo” e della Giornata mondiale dello Sport per lo Sviluppo e la PACE, si è svolta la 12a edizione della Run for Autism.

La corsa su strada a carattere Nazionale FISDIR e regionale FIDAL competitiva e non competitiva è stata organizzata dall’’Associazione Sport e Società – Progetto Filippide Roma con la collaborazione della A.S.D. Lazio Olimpia Runners Team e con il Patrocinio della Regione Lazio, Comune di Roma, Coni, Cip, Fidal Lazio, Fisdir e Protezione Civile. 

In gara oltre 2.500 concorrenti partiti alle ore 9,30 dal Piazzale Bocca della Verità. 

I concorrenti si sono sfidati sulle distanze: Competitiva km.10,050; non competitiva km.10,050; Fitwalking, Nordic Walking e passo libero a scelta km.4,800. 

Dopo il via alle ore 9.30 in Piazza Bocca della Verità, i concorrenti impegnati nella competitiva hanno corso su un tracciato di cinque chilometri, attraverso le vie più celebri della Capitale, via del Teatro di Marcello, Piazza Venezia, via dei Fori Imperiali, Piazzale del Colosseo e anche l’interno del Circo Massimo. 

La  Run Fur Austin da oltre un decennio si pone l’obiettivo di attrarre l’attenzione della società sulle persone con autismo. Gli oltre 600 ragazze e ragazzi con spettro autistico provenienti da tutta Italia, hanno vissuto una giornata indimenticabile accompagnati dai circa 2.000 tra istruttori e runners solidali che, hanno corso con loro chi per 10 chi per 5 chilometri per le vie del centro storico di Roma, a testimonianza di quanto lo sport riesca a favorire l’inclusione sociale e, quest’anno, con un focus particolare sulla pace

La Run For Autism, infatti, è l’unico esempio in Europa in cui un alto numero di atleti con autismo possono svolgere una competizione sportiva con persone neurotipiche. E’ una corsa integrata dove gli atleti autistici del Progetto Filippide corrono con altri runners senza disabilità, senza nessuna distinzione di pettorale o categoria. Alla gara, partecipano anche associazioni genitoriali e di volontariato quali Etica e Autismo, ANGSA Lazio, Modelli si nasce, L’emozione non ha voce, FIDA (Forum Italiano Diritti Autismo), Mondo Disabile Future. Presente anche l’olimpionico di pallanuoto Mario Fiorillo con il suo team Olympic Roma pallanuoto, che ha fatto il cordone di sicurezza alla partenza. 

Le premiazioni si sono svolte sul posto a fine gara presente Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda. Sul palco realizzato dagli organizzatori nel Piazzale Bocca della Verità, per ritirare i premi: i primi 3 uomini e le prime 3 donne, primi 3 di ogni categoria maschile e femminile con materiale sportivo e/o alimentare. CATEGORIE MASCHILI: • SM18/34, SM35, SM40, SM45, SM50, SM55, SM60, SM65, SM70, SM75 SM80 e oltre. CATEGORIE FEMMINILI: • SF18/34, SF35, SF40, SF45, SF50, SF55, SF 60, SF65 e oltre. 

La mattinata abbastanza calda ha colto di sorpresa i concorrenti, mettendoli un po’ in difficolta specialmente nei diversi tratti in salita. Ben posizionati i ristori lungo il percorso, e abbondante quello presso l’arrivo. 

Ottimo l’apparecchiatura fornita da Gianfranco Novelli, sia all’arco d’arrivo che nel piazzale della Bocca della Verità, durante le premiazioni, Bellissime le musiche scelte dal fonico Patrizio Coluccio. Ammaliante e calda la voce e di Roberto De Benedittis, speaker provetto della manifestazione sportiva.   

Classifiche assoluti uomini: primo Domenico Liberatore Podistica Solidarietà ( tempo 0:33:11) – al  secondo posto si è classificato Luca Scaramucci X- Solid Sport Lab (0:33:16) – seguito da Leone Maria Barbaro, Piano Ma Arriviamo ( 0:33:31) 

Classifiche assolute donne: sul podio sul gradino più alto Maria Casciotti Purosangue Athleticis Club ( 0:38: 35) – sul  secondo Nataliya Tsypka  X- Solid Sport Lab (0:39:17) – sul terzo Annalaura Bravetti Podistica Solidarietà 0:40:00) 

Le Società premiate in base agli atleti più numerosi arrivati al traguardo: prima Podistica Solidarietà con 137 atleti, – seconda  LBM Sport Tim con 114, – terza GS Bancari Romani con 89 arrivati.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati