Festa del rugby allo stadio Flaminio

L'8 dicembre con partite di minirugby, giochi per bambini e un mercatino della solidarietà
di D. P. - 5 Dicembre 2006

Amicizia, sostegno, solidarietà sono le parole chiave del rugby, sport di combattimento basato sui valori più sani della vita. Venerdì 8 dicembre allo stadio Flaminio, in occasione del Giorno dell’Immacolata, il rugby romano darà appuntamento a tutti gli appassionati  per una festa che non sarà solo sportiva. Alle 14.30 è in programma la sfida del Groupama Super 10 tra l’Almaviva Capitolina e il Rovigo, ma una serie di iniziative, compreso un terzo tempo “natalizio”, faranno da contorno alla giornata.


Sono in programma, a partire dalla mattina, partite del minirugby, giochi per bambini e un mercatino della solidarietà, che quest’anno sarà l’occasione per fare i regali di Natale. Dalle ore 12 alle ore 18,
nell’area dello stadio Flaminio, prima e dopo la partita del super 10 della Capitolina sarà possibile accedere al mercato. La metà degli stand sarà occupata da associazioni benefiche onlus, che avranno la possibilità di fare propaganda e raccogliere fondi per i loro diversi ma comuni  scopi. Per l’occasione ingresso omaggio per le donne (oltre come al solito per i bambini sotto i 15 anni).


Le associazioni che scendono in campo sono:  Davide Ciavattini onlus (Ospedale Bambino Gesù, ematologia), U.n.i.t.a.l.s.i. Onlus (pellegrinaggi Lourdes e Loreto) SOS Brasil onlus (scuola in Brasile),  Associazione persone Down onlus (comunicazione), Capitolina rugby onlus (il rugby per bambini in difficoltà), Piccola Famiglia onlus (pellegrinaggi Lourdes), Tuko Papamogia onlus (per bambini in Kenia), Senegal onlus.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti