Inaugurato l’Expo Village di Acea Run Rome The Marathon

Inaugurato oggi alle 12.00 l’Expo Village di Acea Run Rome The Marathon presso il Salone delle Fontane dell’EUR alla presenza delle Istituzioni, sponsor e organizzatori. Il compito del taglio del nastro è stato affidato all’Assessore ai Grandi Eventi, Sport e Turismo di Roma Capitale Alessandro Onorato e al Delegato allo Sport Regione Lazio Roberto Tavani  e alla Responsabile Comunicazione Title Sponsor Gruppo ACEA Tiziana Flaviani. Ad accogliere gli ospiti d’onore Niccolò Mornati – Responsabile eventi estivi e sviluppo business Infront Italy, il Direttore Marketing Corriere dello Sport – Stadio Daniele Quinzi, il Presidente di Italia Marathon Club Nicola Ferrante e Roberto Cianci, Presidente di Atielle.

Continuano le iniziative di sensibilizzazione nei confronti della crisi del popolo ucraino che Acea Run Rome The Marathon sostiene attraverso la collaborazione con Banco Alimentare ma anche mediante contributi diretti degli organizzatori e dei partecipanti tramite la piattaforma d’iscrizione Endu.

Per rafforzare l’importanza dello sport come simbolo di unione tra i popoli, i top runner avranno tutti il pettorale con sfondo i colori della bandiera della pace.

ISO20121 – Con il supporto del Sustainability Partner Circularity, con l’impegno e il pieno coinvolgimento di tutti i livelli e funzioni dell’Organizzazione, Acea Run Rome the Marathon ha tagliato il traguardo dell’ottenimento della certificazione ISO 20121:2012 rilasciata dall’Ente certificatore RINA.

Catering a Roma

Il raggiungimento di questo obiettivo dimostra la responsabilità dell’Organizzazione verso un approccio sostenibile all’evento e può contribuire a ridurre sensibilmente gli impatti ambientali e a generare effetti benefici sugli impatti sociali ed economici dell’evento stesso. Maggiori dettagli sulla Politica di Sviluppo Sostenibile dell’Acea Run Rome the Marathon.

FORESTA ACEA RUN ROME THE MARATHON – Il programma di sostenibilità va a braccetto con Zero Co2, società impegnata in riforestazione, afforestazione e messa a dimora di alberi in aree urbane ed extra urbane in diversi luoghi del mondo, con l’obbiettivo di salvaguardare la natura e di supportare la sostenibilità di economie in sviluppo. Raggiunto l’obiettivo della piantumazione di un albero per ognuno dei primi 3mila iscritti della Stracittadina Fun Race obiettivo raggiunto e che ha permesso di assorbire 1.905.000 Kg di CO2 e supportare 60 famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati