La Messa del Maratoneta

Il 26 marzo 2022 alla vigilia della Maratona di Roma nella chiesa di S. Maria in Montesanto

Alle ore 18.00 di sabato 26 marzo su iniziativa di Athletica Vaticana – l’associazione polisportiva ufficiale dalla Santa Sede – ha celebrato la Messa del Maratoneta l’Arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati (il“ministro degli esteri” della Santa Sede) e insieme a lui concelebranti numerosi sacerdoti di diverse nazionalità che il 27 marzo parteciperanno all’Acea Run Rome The Marathon e Acea Run4Rome.

Durante l’omelia L’Arcivesco Gallagher, oltre a parlare delle corse, ed elogiare gli atleti che si apprestano a correre i 42 km, si è soffermato sulla guerra dell’Ucraina, l’Arcivescovo ha aggiunto, come il Santo Padre, una preghiera alla Madona affinché questa barbarie contro il popolo Ucraino termini al più presto.

Le letture e le preghiere sono state affidate ad atleti professionisti e amatori. Al termine della cerimonia è stata recitata la Preghiera del Maratoneta, alla quale è seguita la suggestiva benedizione degli atleti, degli allenatori, dei dirigenti e dei loro famigliari. Un momento importante ed emozionante.

L’evento di oggi è stata un’occasione per una preghiera per la pace e per il rilanciare lo sport come esperienza di fraternità e inclusione. Migliaia di atleti provenienti da tutte le Regioni d’Italia e da diverse Nazioni hanno partecipato alla tradizionale Messa del maratoneta.

Noleggio attrezzature a Roma

Migliia di atelti famosi e non,  provenienti da tutte le Regioni d’Italia e da diverse Nazionalità, si sono trovati insieme in un momento di raccoglimento, che fa bene all’anima e allo spirito, alla vigilia di un impegno importante al quale ogni singolo concorrente si è preparato per mesi per raggiungere il proprio obbiettivo prefissato nella distanza di km 42,195.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati