Lazio-Roma 0-2. Wallace regala il derby alla Roma

Derby brutto deciso da un errore di Wallace che nel secondo tempo spiana la strada alla vittoria dei giallorossi
di Marco Savo - 4 Dicembre 2016

La Roma conquista il derby della Capitale, valido per la 15^ giornata della Serie A Tim. Decide l’incontro Wallace che con un errore grossolano regala il vantaggio a Strootman. Dopo la rete la Lazio è incapace ad una reazione e senza colpo ferire subisce il raddoppio di Nainggolan, che dai venti metri punisce un incerto Marchetti. Per la Lazio una partita discreta solo nel primo tempo mentre nel secondo decide di non scendere in campo, tradendo il sacro fuoco del derby e soprattutto i suoi tifosi ai quali in settimana aveva promesso un impegno totalmente diverso.

Primo tempo – Contro la Roma Inzaghi si affida alle certezze schierando la stessa formazione che 7 giorni prima ha battuto a domicilio il Palermo, con l’unica eccezione rappresentanza da Marchetti che si riprende il suo posto fra i pali. La Lazio, padrona di casa in questa stracittadina, nei primi minuti di gioco chiude i giallorossi nella loro metà campo. Nel super tridente biancoceleste il più ispirato dei tre è Keita, che semina il panico sull’out di sinistra.

Il primo vero pericolo alla porta di Szczęsny arriva al 20’ con Immobile che, da buona posizione, calcia alto sulla traversa. Dopo il predominio territoriale della Lazio pian piano la Roma guadagna metri in avanti. Al 30’ l’episodio chiave del primo tempo: fallo di Biglia su Peres a ridosso dell’area laziale, in un primo momento Banti lascia correre ma poi, su indicazione dell’arbitro addizionale Calvarese, assegna un calcio di punizione contestato dai giallorossi che a gran voce chiedevano il penalty.

lazio-roma-tifosiSecondo tempo – I primi minuti della ripresa, al contrario del prima frazione di gioco, sono ad appannaggio della Roma. Al 53’ la prima vera occasione da goal del match: Džeko grazia Marchetti concludendo debolmente di testa, dal limite dell’area piccola. Al 61’ il bosniaco si mangia un altro goal, sul cross di Nainggolan libero da marcature ha tutto il tempo e lo spazio per battere a rete ma di testa conclude addosso a Marchetti. Al 64’ goal della Roma, su errore clamoroso di Wallace. Il brasiliano sbaglia un disimpegno facile facile regalando palla ad un incredulo Strootman che ha tutto il tempo di siglare il vantaggio per i giallorossi.

Dopo la rete si scatena un parapiglia davanti la panchina laziale, con Cataldi che ne fa le spese venendo allontanato da Banti. Nell’occasione però l’olandese provoca gratuitamente la panchina laziale, gettando dell’acqua all’indirizzo di Cataldi. La Lazio inesorabilmente accusa il colpo ed al 77’ subisce il raddoppio di Nainggolan che porta palla e scocca un destro improvviso da più di venti metri, sorprendendo un incerto Marchetti. Il secondo goal della Roma chiude il match anche perché la Lazio è totalmente incapace di abbozzare una reazione degna dello spirito del derby.

PAGELLE

LAZIO
Marchetti 5 – Partita senza troppi interventi, per ben due volte Džeko lo grazia, su goal di Strootman è incolpevole ma sul tiro Nainggolan si fa sorprendere sul proprio palo
Basta 5 – Come tutta la Lazio sparisce nella ripresa (80’ Patric sv).
Wallace 3 – Con il suo errore decide il derby regalando il vantaggio ai giallorossi. Dopo il suo errore la squadra ha accusato il colpo ed è stata incapace di una reazione degna di questa partita.
Radu 4.5 – La Lazio soffre troppo con i due centrali, male la difesa proprio nella partita più importante di questa prima parte di stagione.
Lulic 5 – Impalpabile nel secondo tempo, del resto come tutta la squadra.
Parolo 5 – Il centrocampo romanista sovrasta senza appelli quello laziale.
Biglia 5 – Nel primo tempo prova a dare ordine alla manovra laziale, nella ripresa sparisce dalla gara (80’ Lombardi sv).
Milinkovic-Savic 4.5 – Impalpabile, nel derby ci vuole una cattiveria diversa rispetto a gare come quelle di Palermo. Il derby è un’altra cosa.
Felipe Anderson 4 – Si scioglie come neve al sole, è troppo facile fare il fenomeno con le squadre della parte destra della classifica.
Immobile 4 – Aveva promesso goal e quant’altro, per giocare e vincere il derby però ci vuole un altro tipo di atteggiamento.
Keita 5 – L’unico dei tre li davanti che nel primo tempo prova a fare qualcosa. Nel secondo la Lazio tutta decide di non scendere in campo (85′ Kishna sv).
Allenatore: Simone Inzaghi 5 – Fino a qua aveva fatto una gran lavoro sui suoi ma nel derby la Lazio, subito il goal, è stata incapace totalmente di abbozzare una reazione. Che fine ha fatto il sacro fuoco del derby?

ROMA
Szczęsny 6, Rudiger 6, Manolas 6.5, Fazio 6, Bruno Peres 6.5 (92′ Juan Jesus sv), De Rossi 6, Strootman 6.5, Emerson 6, Nainggolan 7, Perotti 6.5, Dzeko 5. Allenatore: Luciano Spaletti 6.5
Arbitro: Damato di Livorno 6
TABELLINO
Lazio-Roma 0-2
Marcatori: 64′ Strootman (R), 77′ Nainggolan (R)
LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, Wallace, Radu, Lulic; Parolo, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile, Keita. A disp. Strakosha, Vargic, Patric, Bastos, Hoedt, de Vrij, Lukaku, Murgia, Cataldi, Lombardi, Kishna, Djordjevic. All. Simone Inzaghi
ROMA (3-4-2-1): Szczęsny; Rudiger, Manolas, Fazio; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Nainggolan, Perotti; Dzeko. A disp. Alisson, Lobont, Mario Rui, Seck, Juan Jesus, Vermaelen, Gerson, El Shaarawy, Totti, Iturbe. All. Luciano Spalletti
Arbitro: Banti (sez. Livorno). Ass. Cariolato-Manganelli. IV: Costanzo. Add. Damato-Calvarese.
NOTE. Ammoniti: 28′ Biglia (L), 51′ Rudiger (R), 67′ Strootman (R), 70′ Lulic (L), 79′ Parolo (L), 84′ Bruno Peres (R). Espulsi: 67′ Cataldi (L) dalla panchina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti