Le Fate a Firenze

La prima giornata del campionato di Ginnastica Artistica Maschile e Femminile 2020, Serie A1, A2 e B
Cristian Vivaldi - 4 Febbraio 2020

Secondo una antica leggenda esiste un posto, nei dintorni della città di Firenze, dove vivono fate e ninfe. Quel posto si trova sopra le colline di Grassina ed è chiamato Fonte della Fata Morgana o Fonte delle Fate. Costruita dal Giambologna nel 1574 su richiesta del ricco Bernardo Vecchietti, si dice che la suddetta fontana dia immortalità e giovinezza.

Magari non la prima, che attiene solo alla narrazione, ma sicuramente la seconda è il tratto distintivo delle Fate che sono comparse all’interno del Nelson Mandela Forum di Firenze, il 31 gennaio e il 1 febbraio, per la prima giornata del campionato di Ginnastica Artistica Maschile e Femminile, Serie A1, A2 e B. I loro nomi?

Giorgia Villa (idolo assoluto delle giovanissime, ad ogni chiamata agli esercizi sembrava di sentire la curva Fiesole esultare ad un gol di Antognoni), Asia D’Amato, Alice D’Amato ed Elisa Iorio, che insieme alle compagne Martina Maggio e Veronica Mandriota hanno subito portato la solita Brixia di Enrico Casella in testa alla classifica provvisoria.

Fresco Market
Fresco Market

Ormai impressionante la supremazia della squadra di Brescia che si rinnova continuamente, privandosi di tutti i nomi che l’hanno trascinata in questi anni: Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Martina Rizzelli e ora anche Sofia Busato (buonissimo il suo avvitamento al volteggio che le vale un 13.800) che è stata data in prestito alla Fino Mornasco in Serie A2 per vederla riprendere dall’ultimo infortunio.

Ottima notizia invece per la Gal Lissone che ritrova non solo la sua capitana storica Elisa Meneghini ma aggiunge il nome della russa Angelina Melnikova alle già affermate Alexia Angelini e Sofia Arosio.

Lasciano invece definitivamente la nostra Ginnastica Romana le storiche Bianca Toniolo e Alice Bernardini, per di più retrocessa in Serie B…

Tornando alle fate in carne ed ossa è doveroso l’omaggio al 15.250 ottenuto da Giorgia Villa e il 15.000 di Elisa Iorio alle parallele, punteggio da bronzo mondiale. La squadra organizzatrice, la Giglio, è condotta dalla solita Lara Mori che fa stravedere alla trave (13.600) e al corpo libero (13.200), ma lascia il secondo posto al Centro Sport Bollate di Giada Grisetti e Micol Minotti su tutte. Le due attesissime russe, Angelina Melnikova di cui sopra, e Tatyana Nabieva in forza alla Ginnastica Salerno, mostrano subito di che pasta sono fatte e piazzano un buon 14.250 alle parallele e un 14.000 al volteggio la prima, e un 13.450 alle parallele e un 14.000 al volteggio la seconda.

Le classifiche della prima giornata del campionato di Ginnastica Artistica Maschile e Femminile 2020, Serie A1, A2 e B:

Serie A1

1. Brixia Brescia 167.350

2. Centro Sport Bollate 154.150

3. Ginnica Giglio 153.100

5. Artistica ’81 151.100

6. Ginnastica Civitavecchia 149.600

7. Juventus Nova Melzo 149.500

8. Fanfulla 1874 148.850

9. Gal Lissone 147.650

10. Ginnastica Salerno 146.450

11. Corpo Libero Gymnastic Team 146.300

12. Audace 143.850

Serie A2

1. Ginnastica Torino

2. Biancoverde

3. Ghislazioni Gal

4. Estate 83

5. Olos Gym 2000

6. Fino Mornasco

7. Ginnastica Pavese

8. Forza e Virtù

9. Ardor

10. Victoria Torino

11. Adesso Sport

12. La Marmora

Serie B

1. Ionica Gym

2. Ginnastica Romana

3. Ginnastica Heaven

4. Ginnastica Riccione

5. Auxilium

6. Fratellanza Savonese

7. Cuneoginnastica

8. Fortitudo 1875

9. Centro Addestramento Ginnastica Napoli

11. Ares

12. Pro Lissone

 

Cristian Vivaldi


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti