Monteverde, rompe naso a minore per rapinarlo di 20 euro

Arrestata 25enne romana
Redazione - 26 Settembre 2013

Un disperato bisogno di soldi ha indotto una donna di 25 anni a rapinare di 20 euro un ragazzo di appena 15 anni, picchiandolo sul volto quando questi si è ribellato tentando di riprendersi i soldi.
È successo ieri sera intorno alle ore 19,00 d’innanzi all’oratorio della Chiesa “Gesù Divino Lavoratore” di via Oderisi da Gubbio, nella zona di Monteverde.

Alcuni giovani minorenni sono stati avvicinati dalla donna che con tono minaccioso e “frugando” nelle loro tasche, li ha invitati a consegnarle tutti i soldi.
Al rifiuto ha iniziato ha picchiare una delle vittime con degli schiaffi sulle braccia e dopo avergli messo le mani nella tasca del giubbotto si è impossessata di un portafogli contenente una banconota da 20 euro.

A questo punto il giovane si è ribellato ma la reazione della rapinatrice è stata violenta e il giovane, dopo una colluttazione, è rimasto a terra sanguinante, colpito da un pugno al volto.

Sul posto, dopo l’accaduto, sono intervenuti gli agenti del reparto volanti che dopo aver ascoltato i ragazzi e prestato i primi soccorsi si sono messi subito al lavoro per cercare di identificare la donna.

Poco dopo, a seguito di accertamenti, la rapinatrice è stata rintracciata presso la sua abitazione. Anche qui la donna ha continuato ad avere un atteggiamento violento spingendo un poliziotto per le scale che, cadendo, si è procurato una sub-lussazione alla spalla.

Accompagnata negli Uffici del Commissariato Monteverde, la donna è stata arrestata. Rapina continuata, lesioni personali dolose, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato ai beni dello stato le accuse da cui dovrà difendersi.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti