Categorie: Sport
Municipi: ,

Napoli-Roma 1-3: doppio Dzeko e la Roma va

Una doppietta di Dzeko ed una grande prova di tutta la squadra, permette alla Roma di espugnare il San Paolo e scavalcare al secondo posto in classifica i rivali diretti in campionato. Spalletti imbriglia tatticamente gli avversari e Sarri non riesce mai a trovare le adeguate contromosse. Partita spettacolare, con tante occasioni da entrambe le parti, ma i giallorossi hanno un Dzeko in più, che con la collaborazione di uno scatenato Salah, apre in due la retroguardia campana.

La gara è subito ricca di emozioni e già nei primi minuti di gioco, Dzeko potrebbe portare in vantaggio i suoi, ma un po’ per imprecisione, un po’ per mancanza di determinazione, non ci riesce. Il Napoli dal suo canto, grazie alla regia sapiente di Jorginho detta i tempi di gioco, ma l’assenza di un centravanti di peso, ne limita la pericolosità.

Sul finire del primo tempo accade l’episodio che cambia l’inerzia della gara: Kdzecosoulibaly si fa soffiare il pallone da un testardo Salah, che crossa a centro area, Nainggolan fa velo e Dzeko deposita in rete con un facile tocco.

Nella ripresa ci si aspetta la veemente reazione dei padroni di casa, ma al 9’ ancora Dzeko colpisce di testa e porta i suoi sul doppio vantaggio.
A questo punto sale in cattedra Mertens che appena entrato, sembra il più ispirato, portando vivacità agli attacchi napoletani. Al 13’ Koulibaly si fa perdonare l’errore sul primo gol di Dzeko e dagli sviluppi di un corner accorcia le distanze. Ora il Napoli attacca a testa bassa, ma non riesce mai a superare un monumentale Manolas e commette l’errore fatale di esporsi alle ripartenze avversarie; ingenuità che costa cara perché Salah e compagni sono sempre in agguato. L’egiziano infatti proprio al 40’ scatta sulla linea del fuorigioco e grazie ad un magistrale assist di De Rossi, si presenta da solo in area e non sbaglia, Reina viene superato per la terza volta ed a cinque minuti dalla fine, non c’è più tempo per recuperare, anche se Jorginho avrebbe ancora una palla per riaprire il match, ma da solo a centro area, spara alto. Lo scontro diretto tra le sfidanti al trono della Juve, quindi se lo aggiudicano i romani, che si portano così al secondo posto in classifica.

Roma's forward from Bosnia and Herzegovina Edin Dzeko (L) celebrates with teammates after scoring during the Italian Serie A football match SSC Napoli vs AS Roma on October 15, 2016 at the San Paolo stadium in Naples.  / AFP / CARLO HERMANN        (Photo credit should read CARLO HERMANN/AFP/Getty Images)

MARCATORI Dzeko (R) al 43′ p.t. e al 9′ s.t., Koulibaly (N) al 13′ s.t., Salah (R) al 40′ s.t.

NAPOLI (4-3-3) Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 36′ s.t. Zielinski); Callejon (dal 31′ s.t. El Kaddouri), Gabbiadini (dal 12′ s.t. Mertens), Insigne. PANCHINA Rafael, Sepe, Strinic, Maggio, Chiriches, Tonelli, Rog, Diawara, Giaccherini.
ALLENATORE Sarri
ESPULSI nessuno AMMONITI Mertens per proteste e Allan per gioco
ROMA (3-4-1-2) Szczesny; Manolas, Fazio, Juan Jesus (dal 25′ s.t. Emerson); Florenzi, Paredes, De Rossi, Perotti (dal 46′ s.t. Gerson); Nainggolan (dal 34′ s.t. El Shaarawy); Salah, Dzeko. PANCHINA: Alisson, Lobont, Seck, Iturbe, Totti.
ALLENATORE Spalletti

ESPULSI nessuno AMMONITI Paredes, Juan Jesus e Dzeko per gioco scorretto,


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati