Pasquale Selvarolo e Sofiia Yaremchuk vincono la XII edizione dell’Atleticom We Run Rome 

La XII edizione dell’Atleticom We Run Rome del 31 dicembre 2023, ancora una volta, è stata organizzata da Atleticom ASD, sotto l’egida della FIDAL La corsa era inserita nel calendario nazionale e insignita del riconoscimento di FIDAL Silver, e dei patrocini del CONI, Sport e Salute, di Roma Capitale e della Regione Lazio.

I concorrenti hanno preso il via alle ore 14,00 dopo il segnale dell’Assessore Grandi Eventi, Turismo, Sport e Moda di Roma Capitale Alessandro Onorato che, nel suo breve intervento, ha affermato che la We Run Rome è un evento che unisce sportivi e turisti, e che rappresenta un modo originale per vivere l’ultimo giorno dell’anno nella Capitale.

La manifestazione sportiva comprendeva tre diverse tipologie di gara: 10 km competitiva, e 10 km e 5 km non competitive per soddisfare le famiglie e chi da poco si è avvicinato al mondo del running, per vivere tutta la magia di Roma e respirare il clima delle feste natalizie all’ombra del Colosseo.

Camillo Franchi Scarselli presidente dell’ASD Atleticom, ha espresso la  soddisfazione per gli oltre 8mila persone complessive, che hanno partecipato alla gara, nei diversi percorsi, inoltre il Presidente Scarselli ha aggiunto di ritenersi fortunato perché durante svolgimento della gara c’è stato una tregua dell’insistente pioggerellina cha dalle prime ore dell’alba cadeva nella Capitale, ha ripreso a piovere durante le premiazioni, ha concluso il Presidente  Scarselli, per cui siamo stati costretti a premiare velocemente solo  i primi/e tre, saltando quelle di categoria.

Catering a Roma

Quest’anno l’Atelticom We RunRome 5K è stata intitolata al Prof. Antonio Maglio con il patrocinio dell’INAI, medico italiano considerato il padre del movimento paralimpico e della sport-terapia nel nostro Paese. Maglio già nella seconda metà del secolo scorso, attraverso il suo lavoro innovativo e le sperimentazioni, ha rivoluzionato in modo determinante le tecniche e gli interventi nella riabilitazione a favore delle persone con lesioni midollari.

La We Run Rome è l’ultima gara che si svolge nella Capitale, e quasi come omaggio alla Città Eterna offre la possibilità ai concorrenti di attraversare le strade di Roma, e di ammirare piazze e monumenti più importanti della storia antica: dalle Terme di Caracalla al Circo Massimo, passando per piazza Venezia, via del Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali e il Colosseo, per arrivare sulla linea del traguardo ancora una volta alle Terme di Caracalla.

L’Ordine d’arrivo

Uomini: al traguardo primo fra gli assoluti Pasquale Selvarolo, atletica pugliese delle Fiamme Gialle con il tempo di 29:11 seguito da Daniele Meucci, atleta dell’Esercito  che ha chiuso la gara in 29:15, al terzo posto si è classificato Daniele D’Onofrio delle Fiamme Gialle Ore Padova con il tempo di 29:46.

Donne: previsioni confermate della vigilia, al primo posto in classifica generale Sofiia Yaremchuk, l’atleta dell’esercito ha tagliato il traguardo in 33:39, seguita da Sara Carcinelli dell’atletica Vaticana A.S.D. (35:36) il terzo posto in classifica è andato a Giulia Giorgi dell’Arcs Cus Perugia ( 36:55)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati