Raffinatezza ed eleganza da Dario Cosentino parrucchiere

A Colli Aniene in viale Ettore Franceschini 83
Vincenzo Luciani - 24 Luglio 2021

Con alle spalle un’esperienza ventennale nel settore dell’Hair Styling Dario Cosentino ha gestito da sempre con cura e dedizione il suo Salone, ormai conosciuto ed affermato a Colli Aniene.

Raffinatezza ed eleganza sono le parole chiave che lo caratterizzano e che si riflettono nel design del Salone, come pure la cifra stilistica che Dario e tutto il suo staff realizzano per le loro clienti. Lo intervistiamo nel suo Salone in un momento di pausa dal lavoro

Francesco FIGLIOMENI elezioni comune di Roma 2021

Come e quando è nato il suo Salone?

Ho esercitato la professione presso vari locali di parrucchiere, l’ultimo era in piazza Istria. Quando ho sentito l’esigenza di mettermi in proprio, tra le varie soluzioni possibili, mi è piaciuta ed ho scelto la zona di Colli Aniene perché offriva buone probabilità di successo. Inizialmente nel 1998 ho aperto un locale in via Galati, nel tempo il lavoro si è evoluto e mi è capitata l’occasione, che ho colto, di un locale in Viale Ettore Franceschini 83, dove l’attività ha registrato una svolta positiva. Molto debbo anche alla collaborazione di mia moglie Monica che ha contribuito al nostro successo.

Quali le ragioni del vostro successo?

Professionalità estrema e continuo aggiornamento, con un team esperto e pronto a soddisfare le esigenze di bellezza della clientela. Grande rispetto delle persone, la professionalità, l’attenzione nei dettagli, insieme alla continua ricerca di migliorarci con l’aggiornamento. Infine, ma ugualmente importante avere buoni rapporti, oltre che con i clienti, anche con i fornitori.

Come ricorda il quartiere al momento della fondazione della ditta?

Adotta Abitare A

Quando sono arrivato il quartiere era più curato, più pulito, i rapporti tra le persone più cordiali e ravvicinati. Poi ho notato un peggioramento nell’aspetto del quartiere e nei rapporti tra le persone che certamente non è migliorato in questo lungo periodo di lockdown. Speriamo che le cose volgano al meglio e che ci sia una ripresa nel paese e nel quartiere. Noi certamente e come sempre ce la metteremo tutta.

I comportamenti dei clienti, come sono cambiati?

Certamente negli anni c’è stata una grande evoluzione. La cura della persona è costantemente migliorata (a parte una certa trascuratezza da lockdown, ma ora si sta recuperando il tempo perduto). E questo sia nella donna ma anche negli uomini che negli ultimi anni dedicano molta più attenzione al loro aspetto esteriore. Quello che non è cambiato è il nostro rapporto con i clienti che oserei definire ottimo, tranquillo, di fiducia. Nel nostro settore, in genere, si instaura un rapporto stretto, quasi confidenziale, molto diretto. Il comportamento è stato sempre lineare e ciò ha determinato in parte il successo dell’attività. Da parte nostra abbiamo intensificato il dialogo con i clienti anche attraverso l’uso dei social.

In effetti ho notato una certa maestria nell’uso di Facebook. Mi ha colpito molto il linguaggio, direi poetico di alcuni post. Ne cito uno come esempio: “Voluttuose onde con riflessi platino ed oro, per un’esplosione di luce, queste le nuance da Dario Cosentino Parrucchiere. Come su di una tela, le pennellate sono sicure e precise, questo per ottenere l’effetto…WOW”

Sì a noi piace usare facebook come una nostra vetrina e a questa vetrina dedichiamo la giusta attenzione. Ci serve per mantenere vivo un dialogo con le clienti, far vedere anche alcuni passaggi del nostro lavoro. Consigliare determinati tagli, per esaltare il volto, ma anche per dare un segno di forza. E le nostre amiche accettano molto volentieri le soluzioni che proponiamo, perché sanno quanta passione impieghiamo per vederle felici ed appagate, del resto, la gente che non ci conosce ci giudica dal nostro aspetto esteriore, dall’immagine che noi stessi che proiettiamo all’esterno.

Com’è la situazione attuale e cosa si dovrebbe fare nell’ambito commerciale e nel quartiere

Ci dovrebbe essere più coinvolgimento da parte dei commercianti a curare maggiormente gli spazi adiacenti la propria attività, ma ci dovrebbe anche essere una maggiore attenzione di tutti sul valore di esercizi commerciali di prossimità. Ci vorrebbe anche un maggiore impegno per costruire una comunità.

Pubblicità elettorale 2021 amministrative Roma

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti