Revocata la concessione del Palazzetto dello Sport Colli D’Oro

Presto sarà indetto un nuovo bando. Cozza: "Un traguardo arrivato dopo anni di lavoro e battaglie"
Giulia Felici - 8 Aprile 2015

Quasi un anno fa era stata definita “l’incompiuta per eccellenza di Roma Nord”. Oggi l’amministrazione del XV Municipio può annunciare ai suoi cittadini che l’area del Comune all’interno del Parco di Colli d’Oro, dove si sarebbe dovuto costruire e gestire un palazzetto dello sport (Casa Lazio-Bob Lovati), non è più sotto il contratto che Roma Capitale aveva stipulato con Lazio Pallavolo -vincitrice di un bando nel 2006 – e che sarà indetto un nuovo bando.

“Esprimiamo tutta la nostra soddisfazione – affermano Alessandro Cozza, assessore allo Sport del XV Municipio e Gina Chirizzi, presidente del Consiglio Municipale – per questo traguardo che arriva dopo anni di lavoro e battaglie e che finalmente fa emergere quanto da anni stiamo sostenendo insieme al Pd di zona.

Parco di Colli Oro

Alessandro Cozza

Alessandro Cozza

La revoca è un risultato molto importante al quale si giunge dopo un lungo iter e per il quale ringraziamo il Sindaco Marino e l’Assessore allo Sport Masini che, a differenza di quanto non realizzato dalla Giunta Alemanno, hanno fatto tutto il possibile per accelerare questa procedura”.

Il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati – concludono gli amministratori – in vista della prossima riformulazione del bando che metterà a gara l’ultimazione dei lavori, ha quindi chiesto all’Amministrazione Capitolina di aprire un tavolo di confronto con comitati e cittadini, così da avviare una fase di consultazione e dare agli abitanti della zona di Colli d’Oro la possibilità di essere parte attiva nella programmazione del futuro del proprio quartiere”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti