Via Ivo Pannaggi alla Pisana: una frana continua

In tre anni neppure una rete per arrestare la caduta dei massi
di C.T. - 10 Giugno 2008

Ogni volta che piove cadono massi e sono via via sempre più grandi. E’ il terrapieno di via Ivo Pannaggi che continua a franare ormai da quasi tre anni.
“L’ultimo blocco di pietra – denuncia Giorgia Gnocchi presidente del comitato di quartiere Pisana Colle Massimo – si è staccato con le piogge di fine aprile e per puro caso in quel momento non passavano persone o vi erano posteggiate delle auto”.

Lungo via Moretti, all’altezza di via della Pisana 370, il terrapieno genera una condizione di continuo pericolo che i cittadini e il Comitato di Quartiere Pisana Colle Massimo ha segnalato più volte alle istituzioni.
“La situazione è insostenibile – sottolinea Giorgia Gnocchi – nonostante le varie lettere al Comune, Municipio e Servizio Giardini non si è fatto ancora nulla per risolvere il problema. Il 9 gennaio 2008 si è svolto un incontro con il direttore del Servizio Giardini e l’ex assessore all’ambiente del XVI municipio: ci era stato garantito un intervento urgente per apporre una rete di protezione che impedisse la caduta dei massi in attesa dei lavori di consolidamento. Da gennaio ad oggi non si è mosso nulla. Non è possibile che si stacchino massi di dimensioni 150 x 120 x 50 cm e che nonostante le numerose missive recapitate agli organi competenti nessuno intervenga. Il pericolo è amplificato dalla natura argillosa del terreno, dopo la pioggia il terreno asciugandosi si ritira creando nuove fratture che successivamente si distaccano. Inoltre il terrapieno è sormontato da una quercia che a causa dei continui cedimenti del terreno potrebbe cadere rovinosamente a terra in qualsiasi momento.”

Per saperne di più: www.collemassimo.tk; collemassimo@alice.it.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti