19 luglio 1943… Roma, bombardata dagli Alleati

Almacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 19 Luglio 2020

Il 19 Luglio del 1943 Roma viene bombardata dagli Alleati per la prima volta.

Gli obiettivi sono lo Scalo Merci di San Lorenzo e la linea ferroviaria. Vengono colpiti anche i Quartieri Tiburtino, Prenestino, Casilino, Labicano, Tuscolano e Nomentano.

Vengono sganciate più di 4.000 bombe (pari a circa 1.000 tonnellate) che provocano circa 3.000 morti e 11.000 feriti (1.500 morti e 4.000 feriti si contano solo nel quartiere di San Lorenzo).

Papa Pio XII lascia immediatamente il Vaticano per visitare le zone colpite, benedicendo le vittime sul Piazzale del Verano.

RomaBombardamento1943

Il Bombardamento del 19 Luglio 1943

 

Almanacco del 19 Luglio

Roma Antica: Si svolgono i Lucaria, festività dell’antica Roma dedicata alla divinità patrona dei boschi (Lucar).

418        Si verifica una eclisse di Sole.

1721      II Governatore di Roma, Cardinale Alessandro Falconieri, pubblica un Editto che istituisce ufficialmente il Gioco del Lotto a Roma e nello Stato Pontificio.

1809      La Consulte Extraordinaire pour les Etats Romains pone esplicito divieto di sepoltura all’interno delle chiese e ordina che in futuro le tumulazioni vengano realizzate in “cimiterj situati fuori il recinto della città di Roma”.

1895      Viene presentato il Progetto di Legge attraverso il quale il 20 settembre, anniversario della presa di Porta Pia, diventi festa nazionale.

1899      E’ il giorno del terremoto dei Colli Albani, il terzo più violento sisma prodotto dal Vulcano dei Colli Albani (dopo quelli del 1806 e del 1438). A Roma provoca crolli parziali e lesioni anche in monumenti importanti quali la chiesa del Gesù, San Giovanni in Laterano, Palazzo Chigi, Palazzo Sciarra, le Mura aureliane e l’Anfiteatro Flavio.

2004      A Roma alcuni teppisti sfregiano la Fontana delle Api in via Veneto, staccando di netto la testa di un’ape scolpita dal Bernini.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti