Laboratorio Analisi Lepetit

Alfonso Rossetti Cavaliere del Commercio

Il 30 marzo 2009 premiato in Campidoglio
di Claudia Tifi - 2 Aprile 2009

A conclusione del Mese del Commercio, il 30 marzo 2009 nella Sala della Protomoteca del Campidoglio si è svolta la premiazione dei Cavalieri del Commercio, iniziativa organizzata dall’Assessorato alle Attività Produttive, al Lavoro e al Litorale.

Tra i premiati, Alfonso Rossetti (nella foto), che ricopre anche la carica di consigliere municipale del VII, il quale tiene a precisare che il premio "rappresenta un riconoscimento all’attività che la mia Azienda ha svolto per lunghissimi anni nel quartiere di Centocelle e la mia famiglia ne è molto onorata."  L’onorificenza, consegnata direttamente dalle mani del Sindaco e dall’Assessore al Commercio ed alle Attività Produttive del Comune di Roma On. Davide Bordoni, consiste in una riproduzione in argento della Colonna Traiana. 

La Colonna Traiana è un simbolo molto evocativo: il foro di Traiano, dove sorgeva l’antico mercato, infatti, svolgeva nell’antica Roma una funzione molto importante con le sue ‘tabernae’, i negozi.

Insieme a Rossetti sono stati premiati altri 34 commercianti che col loro impegno si sono distinti nelle rispettive professioni – panettieri, alimentaristi, ristoratori, concessionari d’auto, tra gli altri – che hanno dato lustro alla Città ed ai quartieri nei quali operano ed hanno operato nel corso della loro vita lavorativa.

Un premio speciale è stato conferito al gioielliere Paolo Bulgari, titolare della Maison Bulgari, con la consegna della prestigiosa Lupa Capitolina simbolo del Comune di Roma e all’Amministratore delegato del Gruppo Bulgari, Francesco Trapani.

"Il commercio è scambio – ha detto il sindaco Alemanno – è cultura e animazione della città. E’ un aspetto cittadino su cui bisogna investire molto, perché la nostra è una città del terziario e su questa attività si fonda la forza e l’animazione della nostra città".

"Roma – ha detto Bordoni – premia le sue eccellenze. E’ significativo avere qui famiglie che si impegnano sul territorio, sono punti di riferimento per la nostra città. Celebriamo oggi un settore che rappresenta ben il 35% dell’economia romana. Nel bilancio abbiamo inserito voci significative destinando 360 mila euro alle nuove attività in periferia. Marzo è il mese del commercio, soprattutto di quello di quartiere, che vuol dire anche più sicurezza".

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti